ALBO SINDACALE

COMUNICAZIONI SINDACALI

 

Logo FLC CGIL

“Manifesto per una didattica inclusiva”,

sottoscrivilo online

Il 17 aprile scorso è stato presentato alla stampa in videoconferenza il documento in sette punti dal titolo “A distanza, ma non troppo! La scuola al tempo del Covid-19. Manifesto per una didattica inclusiva”. Video della conferenza stampa.

In occasione del dibattito che si è aperto sull’utilizzo della didattica a distanza, il mondo della scuola, i pedagogisti e i commentatori si sono spesso divisi tra sostenitori e detrattori. Il nostro sindacato, pur esprimendo forti perplessità sul tema, ha mantenuto una posizione molto contestualizzata alla emergenzialità del momento, nel rispetto del faticoso lavoro che si sta effettuando nelle scuole. Il nostro fascicolo.

Con questo spirito intendiamo contribuire al dibattito in corso nel Paese con una proposta pedagogica costruttiva. Il Manifesto, elaborato con la partecipazione di pedagogisti e docenti, si propone come riflessione utile a comprendere che al centro della scuola c’è la sua specifica vocazione relazionale in presenza e che quanto si sta realizzando in questi giorni ha la funzione di sopperire al bisogno di colmare un vuoto. Continua a leggere la notizia.

Sottoscrivi il Manifesto

________________________________________

Logo FLC CGIL

PON “Per la Scuola”: I ciclo, avviso per l’acquisto

di dispositivi digitali per la didattica a distanza

L’autorità di gestione (AdG) del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola - Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020,  con nota 4878 del 17 aprile 2020, ha emanato un Avviso pubblico finalizzato alla realizzazione di smart class per le scuole statali del primo ciclo. All’avviso possono partecipare anche gli istituti omnicomprensivi statali e i convitti nazionali.

Si tratta del primo intervento del PON Scuola a supporto delle scuole che vogliono attivare forme di didattica a distanza a seguito dell’emergenza epidemiologica connessa al diffondersi del Coronavirus e alle relative misure restrittive imposte alla popolazione. I finanziamenti sono pari a circa 77 milioni di euro ed ogni scuola può presentare un solo progetto che può essere finanziato per massimo 13 mila euro.

Le domande possono essere presentate dalle ore 10 del 20 aprile 2020 alle ore 15 del 27 aprile 2020.

In precedenza l’AdG

Continua a leggere la notizia

Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

Cordialmente

FLC CGIL nazionale

_________________________________

Logo FLC CGIL

Al via i concorsi nella scuola.

Partecipa al nostro questionario

Dopo un confronto serrato con il Ministero dell’Istruzione, indisponibile ad accogliere le soluzioni prospettate dal sindacato, il 28 aprile sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i bandi di concorso per i docenti della scuola statale. I bandi sono in tutto quattro.

Scuola dell’infanzia e primaria

Il concorso per il personale docente della scuola dell’infanzia e primaria, che prevede 12.863 posti. Per saperne di più.

Scuola secondaria di I e II grado

  • Il concorso ordinario per il personale docente della secondaria di I e II grado, che prevede 25.000 posti. Per saperne di più.
  • La procedura straordinaria per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di I e II grado che prevede 24.000 posti: si tratta del concorso riservato ai precari con almeno 3 anni di servizio. Per saperne di più.
  • Percorsi abilitanti scuola secondaria di I e II grado destinato ai precari con 3 anni di servizio, anche delle paritarie e quelli già di ruolo che vogliono conseguire un’abilitazione. Per saperne di più.

Per la scuola rimane sempre necessario uscire dall’emergenza dell’abuso del lavoro precario sul quale siamo nuovamente intervenuti con un documento che sintetizza alcune soluzioni su supplenze, graduatorie d’istituto, procedure per titoli e percorsi abilitanti. Leggi le nostre proposte.

Su questi stessi temi abbiamo anche avviato un sondaggio. Un modo per dare la parola ai lavoratori precari, ai neo laureati e docenti di ruolo che vogliono un’ulteriore abilitazione, per fare emergere le loro esigenze e far conoscere le nostre proposte. Compila il questionario.

 

_________________________

Logo FLC CGIL

Scuola: indicazioni del Ministero

per l’avvio della Fase 2

La nota 622 del 1° maggio 2020 del Ministero dell’Istruzione ribadisce che l’avvio della Fase 2 previsto dal DPCM 26 aprile 2020 non prevede alcuna modifica delle disposizioni previste dall’articolo 87 della legge 24/20 di conversione del DL 18/20 e conferma l’adozione del lavoro agile quale modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa nelle pubbliche amministrazioni, ivi comprese le istituzioni scolastiche. 

Pertanto dal 4 maggio e fino al 17 maggio, salvo nuove disposizioni, continua la collocazione in modalità lavoro agile del personale amministrativo e tecnico mentre il lavoro in presenza sarà assicurato solo per le prestazioni indifferibili. Dunque, a scuola fino a nuove disposizioni, il personale ATA sarà presente nelle sedi, come è avvenuto finora, esclusivamente per motivi indifferibili.

Una nota utile e tempestiva emanata su nostra sollecitazione al fine di mettere in chiaro gli esatti termini della questione nei confronti di quelle scuole che avevano programmato da lunedì 4 maggio il rientro di tutte le unità di personale ATA. 

Risolto questo problema contingente, rimane l’urgenza di redigere un protocollo specifico sulla sicurezza nelle scuole. Il Ministero dell’Istruzione dopo le sollecitazioni del sindacato ha convocato un tavolo di confronto per mercoledì 7 maggio, nel corso del quale si discuterà in particolare della gestione degli esami di Stato. Leggi la notizia.

 

__________________________

Logo FLC CGIL

Il lavoro sconfiggerà il virus.

Ripensiamo il nostro modello di sviluppo

mettendo al centro la conoscenza

Carissime e carissimi,

celebriamo questo primo maggio con tono mesto e senza manifestazioni e bandiere. Avremmo dovuto essere a Portella della Ginestra, simbolo mai sconfitto della lotta del nostro sindacato e del mondo del lavoro contro ogni mafia e contro ogni aggressione mafiosa alla libertà alla democrazia, ai diritti. In quel Primo maggio del 1947 una folla di lavoratrici, lavoratori, uomini, donne e bambini fu colpita dalle raffiche di mitra della banda di Salvatore Giuliano. In tanti si erano ritrovati per festeggiare la vittoria elettorale del Blocco del Popolo (l’alleanza tra socialisti e comunisti) alle elezioni regionali del 20 aprile e per ascoltare il discorso dei dirigenti della CGIL in occasione della Festa dei lavoratori. Furono undici le persone uccise sul colpo, più di sessanta i feriti. Ad appoggiare Giuliano erano poteri mafiosi, frange dell’autonomismo siciliano e forze che intendevano garantire il perpetuarsi degli equilibri di potere anche nel nuovo quadro istituzionale e politico del Dopoguerra, e intimidire le masse contadine che reclamavano la terra. Ricordare la strage di Portella non è banale, né rituale. Perché la memoria non può essere banale, né rituale, soprattutto quando i testimoni diretti non ci sono più e nuove generazioni si sono affacciate alla vita. La memoria e la Storia sono un ingrediente fondamentale per rendere viva la conoscenza e il sapere e viceversa, perché da quella vicenda si possa trarre una lezione sempre attuale di antifascismo, di lotta per la libertà e la democrazia, di lotta contro la mafia. Da Portella lanciamo, qui ed ora, come CGIL e come FLC, un forte messaggio di speranza e di futuro alla nazione, perché tanti sono coloro che vivono condizioni di angoscia e di ansia per un’altra forma di tragedia che si consuma a causa della pandemia. Lasciatemi inviare a tutte le vittime un abbraccio affettuoso a nome di tutta la FLC CGIL.

La crisi economica sta falcidiando l’occupazione ovunque, e crea milioni di disoccupati e di nuovi poveri. Con l’appendice delle infiltrazioni mafiose nei capitali delle aziende in crisi. Il rischio concreto è quello di uscire da questa situazione più poveri, più diseguali e meno liberi. E tuttavia, ha ragione Maurizio Landini: è il lavoro che sconfiggerà il virus, il mondo del lavoro sta dimostrando una forza ed un senso di responsabilità che commuove e inorgoglisce. Ecco perché è necessario pensare ad un nuovo Statuto dei diritti ed elaborarlo in funzione della creazione di un nuovo modello di sviluppo, fondato sul rispetto dell’ambiente, dell’ecosistema, sulle necessità e sui bisogni delle persone piuttosto che sul profitto. A partire da lavoratrici e lavoratori dei settori della conoscenza.

È opportuno, questo primo maggio più che mai, inviare un ringraziamento verso lavoratrici e lavoratori della sanità, dell’istruzione, della ricerca e della cultura, nel pubblico come nel privato, che hanno retto in modo straordinario ed efficace l’impatto devastante del virus sulla popolazione. In particolare, nonostante le mille difficoltà, il mondo dell’istruzione e della ricerca con tutte le professionalità che lo compongono ha dato prova di enorme responsabilità e impegno, evitando di lasciare sole intere generazioni e sostenendo, comunque, le ragioni del sapere, della conoscenza e della ricerca contro le ansie e le paure aggravate dall’isolamento. Tuttavia, nel tempo della pandemia, le già forti disuguaglianze presenti tra territori e nei territori, tra ricchi e poveri, tra chi ha possibilità nella famiglia di origine e chi nemmeno se le sogna, si sono ancora di più approfondite. È emersa la necessità di rilanciare e di battersi, in modo incisivo e determinato, per la scuola della Costituzione.

Dobbiamo dirlo con molta forza proprio in questo complicato primo maggio del 2020: i sindacati sono un baluardo della Costituzione e della democrazia, rappresentano valori e bisogni di milioni di lavoratrici e lavoratori. Nei prossimi giorni sarà necessario un impegno straordinario per far ripartire il nostro Paese innanzitutto mettendo al centro la salute e la sicurezza. Avremo bisogno di soluzioni efficaci per tutti i problemi che si presenteranno a partire dalla necessaria tutela dell’occupazione nei settori che già oggi vivono una crisi profonda. Avremo bisogno di correggere la rotta degli ultimi anni in cui l’interesse pubblico è spesso stato sacrificato sull’altare di profitti facili. Per affrontare questa crisi serve necessariamente uno Stato protagonista dell’economia ma con un cervello strategico che metta insieme programmazione economica e nuovo sviluppo fondandolo su scienza e tecnologia nell’unica direzione possibile: quella della sostenibilità ambientale e sociale.

Uno Stato che sia capace di garantire per prima cosa i diritti costituzionali fondamentali a tutti indipendentemente dal luogo in cui vivono.

Uno Stato più forte nelle sue infrastrutture fondamentali, quelle che devono presidiare i diritti costituzionali, è evidentemente il contrario delle soluzioni autonomistiche lanciate prima che il virus mettesse a nudo i disastri di certe derive. Quel che abbiamo compreso dalla lezione di questi mesi è che il servizio sanitario, come quello dell’istruzione, dev’essere universale e pubblico, senza se, senza ma, e senza deroghe. Basta con la logica del profitto sulla pelle delle persone. Ecco perché da questo presente deve nascere un futuro diverso, più giusto, più uguale, meno discriminatorio e più inclusivo, e noi ci batteremo per realizzarlo.

L’istruzione e la scienza sono insieme alla sanità le principali articolazioni dello Stato quelle da cui si dovrebbe ripartire se davvero vogliamo noi determinare un salto di paradigma che attualmente non è affatto dato e non si realizzerà senza il protagonismo delle lavoratrici e dei lavoratori.

Un virus letale ha messo a nudo debolezze e fragilità del nostro modo di vivere Ora, abbiamo l’opportunità di correggere il sistema. Vogliamo un Paese che sappia ridisegnare l’economia basandosi sulla sostenibilità ambientale, sulle produzioni eco-compatibili, sul riassetto del territorio, sull’innovazione, la scuola, la formazione, la ricerca e la conoscenza. Vogliamo un Paese che investa nel Mezzogiorno e in altre aree depresse, soprattutto dell’interno. Vogliamo un Paese che ponga a fondamenta della sua azione la coesione sociale a partire dalla riaffermazione costituzionale della centralità del lavoro, della partecipazione, dell’universalità del sistema sanitario pubblico, della qualità dei servizi sociali per gli anziani, per le famiglie, per le donne, per i giovani. Vogliamo e ci batteremo per un’Europa nuova, solidale, orgogliosa della sua dimensione sociale, capace, con i suoi valori di libertà, accoglienza e democrazia, di competere ed essere punto di riferimento nel mondo.

Anche nella pandemia, la CGIL è stata nel Paese e con il Paese, sostenendo le persone, le famiglie, lavoratrici e lavoratori. Così abbiamo fatto noi della FLC, a sostegno di bisogni e necessità di chi lavora e vive nelle scuole, nelle università, nei centri di ricerca, nelle istituzioni dell’Afam, nella formazione professionale. E così continueremo a fare, per i diritti e la libertà, di tutti.

Buon primo maggio.

Francesco Sinopoli, Segretario generale FLC CGIL

 

_______________________

Nota sindacale anief del 5 maggio 2020

Ai Dirigenti Scolastici delle scuole di ogni ordine e grado

Al Personale Ata delle scuole di ogni ordine e grado

Alle Rsu d'istituto

LORO SEDI

Da trasmettere per via telematica a tutto il personale della scuola e affiggere all’albo sindacale on line ovvero in apposita sezione del sito dell'istituzione scolastica.

 Per scaricare la nota sindacale clicca sul seguente link: NOTA_AI_DS_assemblee_sindacali_ATA.pdf

NOTA SINDACALE DEL 5 maggio 2020 NON TROVERAI NESSUN ALLEGATO PER APRIRE LA NOTA CLICCA QUI ( NOTA_AI_DS_assemblee_sindacali_ATA.pdf)

 

__________________________

Logo FLC CGIL

Emergenza sanitaria e lavoro ATA

durante lo svolgimento degli esami di Stato

#ATAnews è una rassegna specificatamente dedicata dalla FLC CGIL nazionale al personale ATA. Propone periodicamente un riepilogo correlato alle notizie più significative, pubblicate sul sito nazionale per valorizzare la collocazione dei lavoratori ATA nella vertenza generale sulla professionalità e sul contratto. È un resoconto centrato sulle nostre attività politico-sindacali-legali e sui risultati ottenuti.

In questo numero ci soffermiamo sul lavoro ATA e lo svolgimento degli esami di Stato, con una particolare attenzione al profilo di collaboratore scolastico.

Scarica il n. 4/2020.

Da affiggere all’albo sindacale di tutti i plessi della scuola ai sensi del vigente contratto di lavoro.

 

____________________________

Logo FLC CGIL

“Lavoro agile” per il personale ATA

anche dopo il 4 maggio

#ATAnews è una rassegna specificatamente dedicata dalla FLC CGIL nazionale al personale ATA. Propone periodicamente un riepilogo correlato alle notizie più significative, pubblicate sul sito nazionale per valorizzare la collocazione dei lavoratori ATA nella vertenza generale sulla professionalità e sul contratto. È un resoconto centrato sulle nostre attività politico-sindacali-legali e sui risultati ottenuti.

In questo numero ci soffermiamo in particolare su una nota ministeriale utile e tempestiva emanata su nostra sollecitazione. La nota chiarisce che il DPCM del 26 aprile 2020, nel definire le misure attuative urgenti di contenimento del contagio dal 4 maggio in avanti, non introduce alcuna novità sulle attività lavorative in presenza nelle scuole.

Scarica il n. 3/2020.

Da affiggere all’albo sindacale di tutti i plessi della scuola ai sensi del vigente contratto di lavoro.

Per l’informazione quotidiana: www.flcgil.it/scuola/ata.

Siamo anche presenti su FacebookTwitter e YouTube.

Cordialmente

FLC CGIL nazionale

 

______________________________

 

Logo FLC CGIL

Scuola: avviato il confronto

sul protocollo per la sicurezza

A seguito delle nostre pressanti richieste sulla necessità di adottare anche nelle istituzioni scolastiche misure per il contrasto al contagio da COVID-19, il 7 maggio si è tenuto un incontro convocato dal Ministero dell’Istruzione con i sindacati.

Obiettivo dell’incontro definire i contenuti di uno specifico protocollo finalizzato a garantire che la ripresa delle attività in presenza avvenga assicurando ad alunni e personale della scuola le indispensabili condizioni di sicurezza.

Continua a leggere la notizia.

 

___________________________

 

Logo FLC CGIL

Scuola: ultime notizie su organici,

esami di Stato, valutazione, libri di testo

In un contesto in cui si stanno definendo le assegnazioni alle province e alle scuole dei posti in organico di diritto dei docenti, sul nostro sito abbiamo pubblicato una scheda di approfondimento che, analizzando i contenuti della nota ministeriale 487/20, riprende la normativa vigente in tema di formazione delle classi e delle cattedre nello specifico di ogni grado di scuola e ordinamento. Continua a leggere la notizia.

Uno specifico incontro di informativa sugli organici ATA e il bando per la graduatoria nazionale del personale neoassunto ex LSU è previsto per venerdì 15 maggio. Continua a leggere la notizia.

Il 13 maggio il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI), riunito in videoconferenza, ha espresso i previsti pareri su tre ordinanze che il Ministero dell’Istruzione si appresta ad emanare (in attuazione del DL 22/20) per garantire la regolare conclusione dell’anno scolastico. I pareri espressi dal CSPI all’unanimità riguardano in particolare le misure relative alla valutazione finale degli alunni e agli esami di Stato nel primo e secondo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2019/2020. Continua a leggere la notizia.

Nella stessa giornata ai sindacati è stata fornita l’informativa sulle immissioni in ruolo dei docenti sui “cosiddetti” posti quota 100 dell’anno scolastico 2019/2020, complessivamente 4.500 postiContinua a leggere la notizia.

Il giorno seguente, 14 maggio, la Direzione per gli Ordinamenti del Ministero dell’Istruzione ha invece illustrato ai sindacati i contenuti della prossima ordinanza ministeriale relativa alle adozioni dei libri di testo per il prossimo anno scolastico. Leggi la notizia sull’incontro e il nostro commento.

 

______________________________

 

Logo FLC CGIL

Garanzia di sicurezza per gli esami di Stato:

sottoscritto il protocollo

Nel primo pomeriggio del 19 maggio è stato sottoscritto un Protocollo d’intesa fra Ministero dell’Istruzione e le organizzazioni sindacali rappresentative del comparto e dell’Area dirigenziale FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal, Anief, ANP e Dirigenti scuola.

L’obiettivo del protocollo è quello di garantire la sicurezza agli studenti, alle commissioni d’esame e al personale ATA durante lo svolgimento degli esami di stato del secondo ciclo contro il pericolo di contagio da COVID-19.

La nostra organizzazione ha voluto fortemente strumenti diretti di controllo delle condizioni di sicurezza a diversi livelli: nazionale, regionale, di singola scuola. L’esame di Stato in presenza deve rimanere un evento scolastico importante con la massima garanzia di tutela della salute di studenti, docenti, dirigenti e di tutto il personale scolastico.

I punti salienti del Protocollo d’intesa e il commento dei sindacati.

Protocollo d’intesa | Documento tecnico | Convenzione Croce Rossa - Ministero dell’Istruzione.

 

___________________________

 

Logo FLC CGIL

Scuola: proclamato lo stato di agitazione

Mentre è in corso in Senato l’esame del Decreto scuola che, tra i suoi obiettivi, ha l’immissione in ruolo di 24.000 docenti precari con almeno 36 mesi di servizio, i cinque maggiori sindacati del settore, del tutto insoddisfatti delle mediazioni politiche raggiunte fra i gruppi di maggioranza, hanno inviato ai ministeri competenti una richiesta di svolgimento del tentativo di conciliazione, sancendo formalmente lo stato di agitazione della categoria.

Gli esiti dell’incontro notturno di maggioranza hanno definito un quadro che ora deve passare il vaglio parlamentare, ma dai sindacati arriva un giudizio di totale insoddisfazione.

problemi della scuola erano tanti e urgenti già prima che irrompesse l’emergenza della pandemia: progettare un ritorno alla didattica in presenza, di cui tutti avvertiamo impellente bisogno, significa oggi mettere in campo uno sforzo straordinario, fatto di investimenti, ma anche di rispetto e valorizzazione delle energie professionali di cui la scuola dispone, mettendo le istituzioni scolastiche in condizione di esprimersi e di operare al meglio.

Continua a leggere la notizia

 

_______________________________

 

 

Logo FLC CGIL

Con questa comunicazione mettiamo a disposizione gli ultimi tre numeri del giornale della effelleci.

Il primo è dedicato al nostro documento “La valutazione delle scuole punizione o opportunità?” con analisi e proposte.

Il secondo contiene suggerimenti e proposte sulla contrattazione di scuola nella sospensione delle attività dovuta all’emergenza sanitaria causata dal Cononavirus Covid-19.

Il terzo, infine, riporta il testo integrale della relazione di Francesco Sinopoli, Segretario generale FLC CGIL, all’assemblea generale del 22 e 23 aprile e il documento che in quell’occasione è stato approvato.

Tra le proposte della casa editrice Edizioni Conoscenza segnaliamo l’ultimo numero di Articolo 33, il mensile per chi lavora nella scuola, nell’università, nella ricerca, nella formazione e del Pepeverde, un numero che ha tanto da raccontare e da consigliare.

Un’attenzione particolare, infine, per la preparazione dei candidati al concorso a cattedre. La casa editrice ha pensato di offrire dei pacchetti personalizzati, in offerta, per ogni ambito. Per saperne di più.

SCUOLA: I SINDACATI INDICONO

 

LO SCIOPERO PER L’8 GIUGNO

Leggi la notizia

Per l’informazione quotidiana, ecco le aree del sito nazionale dedicate alle notizie di: scuola statalescuola non stataleuniversità e AFAMricercaformazione professionale. Siamo anche presenti su FacebookTwitter e YouTube.

 

___________________________

 

Logo FLC CGIL

Scuola, sciopero 8 giugno:

le ragioni della protesta. Come aderire

sindacati FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e FGU GILDA Unams hanno indetto lo sciopero di tutto il personale della scuola statale per l’intera giornata di lunedì 8 giugno. L’incontro che si è svolto il 29 maggio con il Ministero dell’Istruzione per il tentativo di conciliazione, in seguito alla proclamazione dello stato di agitazione, ha lasciato infatti del tutto insoddisfatti i sindacati che l’avevano richiesto.

Eccezion fatta per l’aggiornamento delle graduatorie dei supplenti, proposta che aveva già trovato risposta risolutiva nel testo di conversione del Decreto Scuola approvato nei giorni scorsi dal Senato, su tutte le altre questioni esposte nella lettera inviata per il tentativo di conciliazione le organizzazioni sindacali hanno dovuto prendere atto della totale assenza di precisi impegni da parte dell’amministrazioneLe ragioni dello sciopero.

I sindacati promotori dello sciopero hanno anche sottoscritto un manifesto che sintetizza le loro richieste e le loro proposte per la ripartenza della scuola in presenza, in sicurezza, a partire da quello che manca e da ciò che serve e si può fare subito.

Per ciò che riguarda le procedure di comunicazione ed adesione allo sciopero restano confermate le consuete regole. Resta valido quanto previsto dalla normativa vigente (in particolare, l’accordo del 1999 di attuazione della legge 146/90 nel comparto scuola, allegato al CCNL 1998/2001), anche durante il servizio svolto a distanza (DaD e smart working) derivante dall’emergenza sanitaria.

I sindacati hanno predisposto una scheda con indicazioni utili, adempimentiprocedure modalità di adesione allo sciopero, anche per coloro che il giorno 8 giugno saranno impegnati negli scrutini finaliScarica la scheda unitaria.

Segui gli aggiornamenti sullo sciopero

 

___________________________

 

Nota sindacale ANIEF del 5 giugno 2020

Ai Dirigenti Scolastici delle scuole di ogni ordine e grado

Al Personale Docente, Educativo e ATA delle scuole di ogni ordine e grado

Alle RSU d'istituto

LORO SEDI

Da trasmettere per via telematica a tutto il personale della scuola e affiggere all’albo sindacale on line ovvero in apposita sezione del sito dell'istituzione scolastica.

Per scaricare la nota sindacale clicca sul seguente link: NOTA SINDACALE – Chiarimenti Ferie personale ATA

NOTA SINDACALE DEL 5 giugno 2020 NON TROVERAI NESSUN ALLEGATO - PER APRIRE LA NOTA CLICCA QUI ( NOTA SINDACALE – Chiarimenti Ferie personale ATA ).

 

_____________________________

 

Logo FLC CGIL

Scuola: sciopero e manifestazioni in tutta Italia

per chiedere la riapertura in sicurezza

Lunedì 8 giugno si è svolto lo sciopero generale del personale docente, dirigente e ATA della scuola indetto da FLC CGIL, Cisl Scuola, Uil scuola, Snals Confsal e Gilda Unams per rivendicare investimenti e garanzie per la ripresa delle lezioni a settembre in presenza e in sicurezza. E proprio all’insegna della sicurezza si sono svolte le centinaia di manifestazioni in tutta Italia, perché i sindacati hanno voluto evitare l’affollamento di una manifestazione nazionale. Le lavoratrici e i lavoratori hanno manifestato alcuni davanti alle proprie scuole, a Roma al ministero dell’Istruzione, altri con flash mob sparsi per le città. Un modo inedito e diffuso di far sentire la propria voce e dare visibilità a una significativa iniziativa sindacale. Le foto su Facebook.

La proclamazione dello sciopero dell’8 giugno è stata una scelta obbligata: troppa la distanza tra quanto necessario alla scuola pubblica per garantire la ripartenza a settembre in presenza e in sicurezza, e quanto assicurato dalla Ministra Azzolina. Il personale della scuola, le famiglie e con loro i sindacati, temono che le scuole possano non riaprire, o che riaprano in condizioni di emergenza. Ferma restando l’importanza di ricominciare il nuovo anno scolastico in presenza, visto che la didattica a distanza ha rappresentato una soluzione emergenziale che, purtroppo, ha creato disagi e diseguaglianze, è difficile, nelle condizioni date, assicurare il distanziamento e la sicurezza in aule scolastiche spesso sovraffollate o comunque non sufficientemente capienti.

Le ragioni dello sciopero che era già stato proclamato il 6 marzo, ma poi ritirato per senso di responsabilità, si sono addirittura moltiplicate in questi tre mesi che hanno travolto le condizioni di vita e di lavoro delle scuole.

Il ministero con il “Decreto Rilancio” ha stanziato per la scuola circa 1,4 miliardi di euro, una cifra già insufficiente prima della pandemia, figurarsi ora che i problemi e i bisogni sono cresciuti in modo esponenziale, mettendo a nudo le fragilità già presenti nel nostro sistema scolastico dopo da anni di tagli, disinvestimenti e precarietà del lavoro.

Lo sciopero, nonostante il momento difficile e le scuole ancora chiuse, è una scelta di campo ben precisa: dalla parte dei lavoratori e degli studenti, per una scuola sicura e di qualità. Perché la scuola pubblica diventi una risorsa strategica per un diverso modello di sviluppo e nulla sia più come prima.

 

______________________________

 

Logo FLC CGIL

Emergenza sanitaria e lavoro ATA all’avvio

dell’anno scolastico, le proposte della FLC CGIL

#ATAnews è una rassegna specificatamente dedicata dalla FLC CGIL nazionale al personale ATA. Propone periodicamente un riepilogo correlato alle notizie più significative, pubblicate sul sito nazionale per valorizzare la collocazione dei lavoratori ATA nella vertenza generale sulla professionalità e sul contratto. È un resoconto centrato sulle nostre attività politico-sindacali-legali e sui risultati ottenuti.

In questo numero ci soffermiamo sul lavoro del personale ATA e le nostre proposte per la ripresa dell’attività scolastica il prossimo settembre.

Scarica il n. 5/2020.

Da affiggere all’albo sindacale di tutti i plessi della scuola ai sensi del vigente contratto di lavoro.

Per l’informazione quotidiana: www.flcgil.it/scuola/ata.

Siamo anche presenti su FacebookTwitter e YouTube.

Cordialmente

FLC CGIL nazionale

 

____________________________

 

Logo FLC CGIL

PON “Per la scuola”: pubblicato l’avviso per la realizzazione

di smart class nelle scuole secondarie di II grado

L’autorità di gestione (AdG) del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola - Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020,  con nota 11978 del 15 giugno 2020, ha emanato un Avviso pubblico finalizzato alla realizzazione di smart class per le scuole statali del secondo ciclo.

Si tratta del terzo intervento del PON Scuola a supporto delle scuole che vogliono attivare forme di didattica digitale a seguito dell’emergenza epidemiologica connessa al diffondersi del Coronavirus e alle relative misure restrittive imposte alla popolazione

In precedenza erano stati emanati avvisi relativi al I ciclo (nota 4878/20) e all’istruzione degli adulti (nota 10478 del 6 maggio 2020).

Ogni scuola può presentare un solo progetto ed ogni progetto può essere finanziato per massimo 10 mila euro. Le candidature possono essere presentate dalle ore 10 del 16 giugno 2020 alle ore 12 del 24 giugno 2020.

L’avviso rientra tra le priorità delle Azioni #4 (Ambienti per la didattica digitale integrata) e #6 (Linee guida per politiche attive di BYOD) del Piano Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD). A tal fine una parte delle risorse del PNSD saranno utilizzate per finanziare i progetti presentati dalle scuole collocate nelle Regioni più sviluppate.

questo link la scheda di lettura dell’Avviso.

In precedenza l’AdG aveva pubblicato una serie di FAQ relative alla realizzazione delle attività formative finanziate durante l’emergenza epidemiologica che stiamo vivendo.

questo link la notizia sulla rimodulazione del piano banda ultra larga che stanzia 400 milioni di euro per collegare oltre 32 mila plessi.

 

___________________________

 

Logo FLC CGIL

Esami di Stato 2020: evento da ricordare

e occasione per ripartire

Tra timori, precauzioni e la consueta emozione, il 17 giugno, circa 450 mila ragazze e ragazzi parteciperanno all’esame di Stato 2020.

Nel momento del primo incontro in presenza, rilanciamo sulle necessità di sicurezza della scuola e sugli investimenti indispensabili per la ripartenza di ben 8 milioni di studenti. Improvvisamente, guardando ai numeri si è resa evidente l’insufficienza di quanto si sia investito finora e di quanto pesi un punto percentuale di PIL: 17 miliardi di spesa in istruzione in meno rispetto alla media OCSE.

8 milioni di studenti hanno bisogno di scuola ed è urgente pensarci subito. Proponiamo, già nel decreto Rilancio, un investimento di almeno 4,5 miliardi per avviare un rientro in presenza e in sicurezza e, su queste basi, intendiamo proseguire la stagione di mobilitazione avviata, sostenendo e partecipando alle manifestazioni sulla scuola previste nei prossimi giorni.

Servono scelte immediate, non solo per la ripartenza, ma per la scuola che vogliamo.

È necessario un bilancio sulla didattica in tempi di pandemia, che risponda al bisogno di una didattica inclusiva. I lunghi mesi di chiusura hanno riaperto il dibattito sul modello educativo nel nostro Paese: molti hanno rispolverato una visione competitiva e meritocratica della scuola per cui la selezione dei migliori diventa l’operazione strategica, così risulta sufficiente distribuire i tablet e la connessione per dare abbastanza istruzione a tutti. È stato il mantra ministeriale di questa fase, ma pedagogisti, intellettuali, commentatori, e soprattutto, insegnanti, studenti e genitori hanno riscoperto il valore inclusivo della scuola della Costituzione e l’importanza della relazione educativa in presenza. Ci auguriamo che il Ministero e i decisori politici che dovranno programmare i prossimi mesi sappiano ascoltare e accogliere queste sollecitazioni.

Intanto alle studentesse e agli studenti, agli insegnanti, ai dirigenti e al personale ATA, va il nostro buon lavoro, certi che, come sempre, sapranno affrontare questo complicato momento con il consueto valore e spirito di collaborazione.

Leggi la notizia | Esami di Stato: tutte le informazioni per orientarsi

 

_______________________________

 

Logo FLC CGIL

Ferie del personale della scuola:

la situazione determinata dal COVID-19

non prevede limitazioni di fruibilità

In questi giorni continuiamo a ricevere richieste di chiarimenti relativi alla fruizione delle ferie da parte del personale della scuola, docente, educativo ed ATA. Questo avviene soprattutto in relazione al fatto che in alcune realtà si sta mettendo in atto una limitazione del periodo estivo entro cui prendersi le ferie (ad esempio, non oltre il 20 agosto).

Sul sito nazionale riportiamo - in maniera sintetica - le disposizioni che regolano la materia.

Leggi la nostra scheda.

 

_________________________

 

 

Logo FLC CGIL

Scuola, mobilità annuale:

domande dal 13 al 24 luglio

Il personale della scuola (docente, educativo ed ATA) ha la possibilità di partecipare alla “mobilità annuale”, cioè di poter prestare servizio per un anno, in una scuola diversa da quella in cui si è titolari o assegnati da ambito territoriale, nella stessa o di altra provincia, senza modificare la propria sede di titolarità. Due gli istituti possibili: l’utilizzazione e l’assegnazione provvisoria.

Mercoledì 8 luglio è stato sottoscritto in via definitiva il Contratto Collettivo Nazionale Integrativo sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per il personale docente, educativo e ATA - triennio 2019-2022. Scarica il testo del CCNI.

L’incontro in remoto ha rappresentato l’occasione per chiarire anche i tempi e le modalità di attuazione che regoleranno la prossima mobilità annuale: il Capo Dipartimento dott. Bruschi, ha indicato nei termini dal 13 luglio al 24 luglio il periodo utile alla presentazione delle domande.

Nello speciale sarà presto disponibile la scheda di approfondimento dove viene riassunta la normativa e fornite utili informazioni e indicazioni per districarsi nella compilazione delle domande.

Continua a leggere la notizia

Speciale utilizzazioni e assegnazioni provvisorie

 

_________________________

 

 

Logo FLC CGIL

Scuola, protocollo sicurezza e ripartenza:

i sindacati incontrano la Ministra Azzolina

Nella mattinata di giovedì 16 luglio si è svolto in video collegamento un breve incontro tra i sindacati e la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, in merito alle norme di sicurezza anti-Covid da adottare per l’avvio del prossimo anno scolastico.

Al termine dell’incontro i cinque sindacati maggiormente rappresentativi della scuola hanno reso noto un comunicato unitario.

Il resoconto dettagliato con le posizioni emerse nel corso dell’incontro e il nostro commento è invece disponibile a questo indirizzo.

Venerdì mattina 17 luglio, gli stessi sindacati terranno una videoconferenza stampa sui principali nodi da sciogliere per l’inizio dell’anno scolastico: risorse economiche, distribuzione degli alunni per classe, organizzazione di orari e didattica, assunzioni dei precari. Sarà possibile seguire la conferenza stampa in diretta sulla nostra pagina Facebook e su www.flcgil.it.

 

____________________________

 

 

Logo FLC CGIL

Scuola: il nostro fascicolo di

avvio anno scolastico 2020/2021

L’anno scolastico 2020/2021 parte tra molte e inedite difficoltà: la riapertura delle scuole in presenza, con l’incognita di una possibile nuova diffusione del contagio da Covid-19, rende problematiche le operazioni di avvio dell’anno scolastico.

Scarica il fascicolo

Certamente, come FLC CGIL, abbiamo più volte ribadito che riteniamo estremamente povero e diseguale il modello di didattica che si è dovuto realizzare a distanza durante i lunghi mesi di chiusura che hanno attraversato l’anno scolastico 2019/2020. Tantissimi studenti sono rimasti esclusi da qualsiasi forma di apprendimento scolastico, soprattutto i più deboli, coloro che per diversi motivi non ricevono supporto dall’ambiente familiare e territoriale, supporto economico, sociale o culturale; coloro che, in ragione della fascia d’età o delle diverse abilità, non sono in condizione di accedere agli strumenti informatici. Abbiamo sostenuto, pertanto, la necessità della scuola in presenza in condizioni di sicurezza.

Da subito abbiamo dato disponibilità, come è accaduto per gli esami di Stato, a confrontarci per individuare una cornice che servisse a tradurre nelle scuole le linee guida del CTS e abbiamo sottoscritto il protocollo d’intesa nazionale sulla sicurezza per garantire l’avvio dell’anno scolastico; il protocollo però non è un passepartout per riaprire le scuole, sono necessari ulteriori provvedimenti di legge ad hoc, di cui sollecitiamo l’urgente predisposizione, con un significativo cambio di rotta rispetto alle politiche di tagli che hanno attraversato la scuola.

Il nostro fascicolo di inizio anno si propone di fornire a docenti, dirigenti e personale ATA, che insieme danno forza alla comunità educante, un essenziale strumento di orientamento tra le principali novità normative che accompagneranno la scuola in questa fase complicata e difficile.

Come sempre, siamo al fianco dei lavoratori della scuola per sostenere una istituzione centrale per la tenuta democratica del nostro Paese, a tutela del diritto fondamentale all’istruzione, che la nostra Costituzione assegna al sistema scolastico.

Francesco Sinopoli

Segretario generale FLC CGIL

 

____________________________________

 

 

Logo FLC CGIL

Scuola: ancora troppi i problemi da risolvere,

prima di tutto le cattedre vuote

Sono tanti i provvedimenti che mancano, a pochi giorni dall’inizio della scuola, per assicurare il rientro in sicurezza e garantire il diritto allo studio e non si tratta solo di mascherine e di banchi monoposto, anche se ad oggi ne abbiamo disponibili solo 100.000 su 2.400.000.

Siamo davanti innanzitutto all’enorme problema dei posti vuoti, effetto anche dell’impuntatura del Ministro Azzolina, che non ha voluto assumere con procedura semplificata il personale con tre anni di servizio per poi procedere successivamente alla sua selezione e che in tal modo ha allontanato la possibilità di avere 32.000 posti docenti in più coperti a settembre.

Dai decreti pubblicati sui siti ufficiali degli uffici scolastici regionali emerge che le immissioni in ruolo, ad oggi, sono poco più di 22.000 su un contingente di 85.000, meno del 30% dunque di quanto autorizzato, mentre le richieste per la call veloce come era largamente previsto, superano di poco le 2.000 unità.

Il numero delle supplenze per quest’anno forse non arriverà a 250.000 come sostiene Azzolina, ma di sicuro raggiungerà l’altrettanto spaventosa cifra di 200.000 unità.

Sono necessari provvedimenti straordinari sugli organici, anche su quello ATA, che, vista l’esigenza di costante igienizzazione richiesta dalla pandemia, va profondamente rivisto assicurando in ognuno dei 42.000 plessi scolastici italiani, almeno 1 collaboratore scolastico in più.

Per i docenti dell’organico aggiuntivo bisogna eliminare la stortura che ne consente il licenziamento senza alcun indennizzo in caso di didattica a distanza e superare le norme che impediscono di convocare un supplente fin dal primo giorno di assenza del titolare (questa possibilità non deve valere solo per gli eventuali supplenti nominati per l’emergenza COVID).

Tantissime segreterie sono senza direttore dei servizi, il concorso per queste figure ha coperto solo 1.100 posti sui 3.378 disponibili. Va risolta questa annosa questione facendo subito il concorso riservato ai Facenti Funzioni DSGA con tre anni di incarico.

I numerosi errori contenuti nelle nuove graduatorie per le supplenze (GPS) stanno mettendo a dura prova la tenuta dell’intero sistema, anche per l’indisponibilità del MI a correggerli centralmente invece di scaricare quest’onere, in un periodo di per sé complicato, sugli uffici territoriali e sulle scuole.

Mancano le disposizioni per utilizzare i “lavoratori fragili” anche laddove emergesse l’esigenza di mettere in quarantena il personale. Il Ministero batta un colpo e concordi per via contrattuale questa materia, come da impegno preso nel protocollo sulla sicurezza del 6 agosto scorso.

Occorrono misure rapide ed efficaci e relazioni sindacali costanti e corrette. Se è vero che la riapertura delle scuole in presenza e in sicurezza è la priorità delle priorità per il Paese, serve un’assunzione di responsabilità da parte del governo nel suo complesso per affrontare e risolvere questi problemi aperti.

 

__________________________________

 

Logo FLC CGIL

La scuola riparte, ma è importante

non spegnere i riflettori sui suoi problemi

“Pur nell’estrema varietà delle situazioni delle nostre 8.094 scuole, la scuola riparte. C’è chi è in affanno e chi è pronto, chi ha già la mensa allestita per partire e chi invece dovrà aspettare, chi attende i banchi monoposto e chi ha dovuto usare la fantasia per riorganizzare, ma ogni scuola è tesa alla ripartenza. E tutto questo ci racconta del grande senso di responsabilità e dell’impegno straordinario dei dirigenti scolastici, degli insegnanti, dei collaboratori scolastici, delle famiglie e naturalmente degli studenti, che hanno fatto davvero ogni sforzo per riuscire a riaprire in presenza”. Così Francesco Sinopoli, segretario generale della FLC CGIL, intervenendo il 14 settembre all’Assemblea generale della Cgil.

“Come FLC CGIL - aggiunge il dirigente sindacale - sentiamo di dover ringraziare la comunità educante se, in tempi così faticosi e pieni di paure, si dà avvio ad un anno scolastico seppur pieno di insidie e problemi ancora non risolti. La scuola riparte perché ha una forza intrinseca straordinaria, la consolidata capacità di resilienza di oltre 1 milione di donne e uomini che la amano, che per essa hanno passione e rispetto, e per essa lottano ogni giorno, contro ogni difficoltà. È stato così nei mesi del lockdown, quando la chiusura ha imposto lezioni a distanza e ha fatto smarrire relazioni umane decisive. La scuola si è risollevata e ha risposto come poteva, con le poche armi che aveva”.

“Già ad aprile avevamo indicato la strada per riaprire in presenza e in sicurezza - sottolinea Sinopoli - investimenti in personale, in edilizia scolastica, procedure straordinarie per coprire quanto più possibile i posti liberi di docenti e Ata. Come era nostro compito, abbiamo denunciato la vistosa perdita di tempo prezioso, l’incapacità di rispondere all’emergenza delle cattedre vuote con l’assunzione di personale in modalità semplificata. In tutti questi mesi abbiamo lavorato per risolvere problemi concreti come il Protocollo per lo svolgimento degli esami di maturità in presenza, il Protocollo del 6 agosto per la riapertura di settembre, la soluzione del problema dei lavoratori fragili. Più volte l’abbiamo ribadito: la pandemia cambierà l’Italia e la sua scuola, ma occorre una soggettività diversa, diversa da quella che ha parlato finora di riforme epocali ignorando il protagonismo di chi la scuola la fa. Invece abbiamo assistito ad un congelamento delle relazioni sindacali, fino alla disgustosa accusa di essere ‘sabotatori’”.

“Oggi, nel giorno in cui la scuola riparte facciamo in modo che non si spengano i riflettori su di essa - conclude Sinopoli - eliminazione della povertà educativa nel sud e nei territori deprivati, generalizzazione della scuola dell’infanzia, aumento del tempo scuola, fine delle classi pollaio, edilizia moderna, banda ultra larga per ogni scuola, collocazione di un assistente tecnico in ogni scuola del primo ciclo e di un collaboratore scolastico in più per ogni plesso del Paese, risoluzione del problema del precariato con un concorso ogni tre anni per tutte le figure professionali e il riconoscimento dei diritti acquisiti per chi ha lavorato per tre anni da supplente coerentemente con la normativa europea. Queste le basi del programma per una scuola che inveri l’articolo 3 della Costituzione e che sosterremo con le lotte a partire dalla giornata di mobilitazione di Priorità alla scuola del 26 settembreSenza scuola non ci sono diritti.

 

________________________________

 

Logo FLC CGIL

Seminari sul lavoro ATA nell’emergenza sanitaria

e revisione dei profili

#ATAnews è una rassegna specificatamente dedicata dalla FLC CGIL nazionale al personale ATA. Propone periodicamente un riepilogo correlato alle notizie più significative, pubblicate sul sito nazionale per valorizzare la collocazione dei lavoratori ATA nella vertenza generale sulla professionalità e sul contratto. È un resoconto centrato sulle nostre attività politico-sindacali-legali e sui risultati ottenuti.

In questo numero ci soffermiamo con degli approndimenti sul ciclo di seminari di formazione svolti a fine luglio assieme ai lavoratori, ai dirigenti ARAN e a quelli del Comitato tecnico scientifico che, lo ricordiamo, supportano il Capo del Dipartimento della Protezione Civile nelle attività finalizzate al superamento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

 

_____________________________

 

Logo FLC CGIL

In piazza il 26 settembre per una

politica che promuova la scuola

Fare di istruzione e formazione temi centrali nelle scelte di investimento, a partire dalla destinazione delle risorse del recovery fund. Rinsaldare l’alleanza tra scuola e società, riconoscere al lavoro nella scuola dignità e giusto valore, anche al fine di rendere più attrattiva la professione del docente, garantire su tutto il territorio nazionale edifici scolastici sicuri e adeguati a una didattica innovativa, rimuovere alla radice le cause di un divario digitale legato a insufficienze nella dotazione di dispositivi e nella rete di connessione, supportare efficacemente le istituzioni scolastiche sotto il profilo dei presìdi igienico sanitari per consentire uno svolgimento in sicurezza delle attività didattiche, evitando il rischio di nuove chiusure.

Queste, insieme alla necessità che si completino nel più breve tempo possibile le nomine del personale docente e ATA - con le dovute garanzie di legittimità e riconoscimento di diritti lavorativi e sindacali - al fine di permettere un funzionamento a pieno regime delle scuole, sono le ragioni che hanno indotto FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams a essere presenti a Roma, in piazza del Popolo, sabato 26 settembre, insieme ad altre espressioni associative delle famiglie e del mondo scolastico, alla manifestazione indetta dal comitato “Priorità alla scuola”.

Mentre Governo e Parlamento si apprestano a compiere scelte importanti da cui dipendono le prospettive di rilancio della crescita del Paese, diventa più che mai urgente intervenire sui tanti nodi che attanagliano da anni la scuola italiana, resi ancor più evidenti e intricati dall’emergenza pandemica.  Nodi che restano purtroppo irrisolti in avvio del nuovo anno scolastico, essendosi rivelata del tutto insufficiente l’azione di governo, contrassegnata da incertezze e ritardi anche nella finalizzazione delle risorse stanziate per rafforzare le dotazioni organiche, insieme a una gestione del reclutamento segnata da limiti e contraddizioni evidenti, con grave pregiudizio della stabilità del lavoro.

Non è il momento di ricorrere ad azioni di sciopero in questa fase, nella quale l’impegno si indirizza soprattutto a favorire il ritorno in sicurezza alle attività in presenza. Questa la linea di comportamento seguita in questa circostanza, con la scelta di essere presenti alla manifestazione promuovendo la più larga partecipazione del personale scolastico. È invece il momento di fare scelte coraggiose per combattere disuguaglianze, dispersione, precarietà, destinando parte consistente dei fondi “Next Generation Ue” ai luoghi dove le “prossime generazioni” dovranno crescere e formarsi. Per questo i sindacati saranno in piazza il 26 settembre, dopo aver riunito online il giorno precedente i propri organismi dirigenti. Su questo chiedono che si apra da subito una fase di intenso confronto con l’Amministrazione e il Governo, mentre sollecitano l’avvio dei negoziati per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro scaduto nel 2018. È sulla base di ciò che saranno valutate le ulteriori mobilitazioni sindacali.

 

___________________________________

 

Logo FLC CGIL

Didattica digitale integrata:

una scheda di lettura per fare chiarezza

Dopo la sottoscrizione dell’Ipotesi di Contratto collettivo nazionale integrativo (CCNI) sulla Didattica digitale integrata (DDI) da parte del nostro sindacato, il 9 novembre si è svolto un incontro, che abbiamo fortemente voluto, fra i sindacati e il Ministero dell’Istruzione.

L’obiettivo dell’incontro è stato di elaborare e firmare una Intesa politica su tutte le problematiche connesse alla DDI e che non potevano trovare posto, per precisi vincoli normativi, nel testo contrattuale. L’Intesa politica, sotto forma di dichiarazione congiunta, è stata sottoscritta da FLC CGIL, CISL Scuola e ANIEF. Leggi la notizia.

Contestualmente la nuova nota ministeriale 2020 del 9 novembre 2020, questa volta condivisa dai sindacati firmatari del CCNI, ha fornito una serie di chiarimenti. Ad esempio ha precisato: come vadano intese le pause durante lo svolgimento delle lezioni autogestite dai docenti (che non vanno recuperate); il luogo di lavoro da cui si può fare didattica a distanza (non necessariamente in presenza a scuola); il coinvolgimento delle RSU sui criteri generali per l’individuazione della sede di lavoro dei docenti. Leggi la notizia.

Su questi e altri aspetti, sul nostro sito abbiamo pubblicato una scheda di approfondimento dell’Ipotesi di CCNI e i principali contenuti della nota ministeriale.

Leggi o scarica la scheda.

Lunedì 9 novembre, inoltre, il Comitato direttivo nazionale del nostro sindacato (massimo organismo decisionale) ha disposto che si proceda alla consultazione delle lavoratrici e dei lavoratori sull’Ipotesi di CCNI sottoscritta. A partire dai prossimi giorni si terrà, dunque, una vasta campagna di assemblee nelle scuole. Ovviamente, le assemblee andranno indette in modalità “a distanza”, nel rispetto della normativa vigente per la prevenzione e il contrasto al COVID-19.

 

___________________________

 

Logo FLC CGIL

Scuola e legge di bilancio 2021

Il Ministero dell’Istruzione, tenendo fede agli impegni sottoscritti con l’Intesa del 9 novembre, ha incontrato le organizzazioni sindacali il 18 novembre per discutere del contenuto della legge di bilancio, licenziata dal Consiglio dei Ministri, e in via di discussione in Parlamento.

In apertura della riunione, il Ministero ha illustrato gli impegni di spesa per la scuola, attualmente nel disegno di legge.

L’incontro con i sindacati è stato positivo nel metodo, segno di una disponibilità al confronto. Tuttavia, riteniamo che i fondi messi in campo dalla legge di bilancio siano ancora lontani dalle reali necessità per il rinnovo del contratto e per la riqualificazione del sistema scolastico.

Il documento con l’analisi dettagliata delle principali criticità su cui investire e le nostre proposte può essere scaricato a questo indirizzo.

Continua a leggere la notizia.

Commento di Francesco Sinopoli.

 

______________________________

 

 

 

 

 USB PI Scuola

  

 

Il MI ha proposto un CCNI integrativo sulla cosiddetta DDI (che è Didattica a Distanza a tutti gli effetti, non integrandosi con null’altro), firmato dalla maggioranza dei sindacati rappresentativi, dove nulla si dice sulla sicurezza delle condizioni di lavoro dei docenti in DAD e degli studenti.

USB scrive al MI per avere risposte in merito. Un lavoratore che stia almeno 20 ore alla settimana al videoterminale ha precisi diritti stabiliti dal Testo Unico sulla Sicurezza (D.Lgs 81/2008, modificato da D.Lgs 106/2009): almeno 15 minuti di pausa ogni due ore e una postazione adeguata in primo luogo. Invece sappiamo che i DS fanno a gara a far recuperar eventuali pause nelle formule più assurde e che né le nostre cattedre a scuola, né tanto meno le scrivanie e le sedie delle nostre abitazioni sono adeguate a svolgere tale lavoro. La responsabilità della sicurezza del lavoratore è a carico de Dirigente Scolastico, che ha funzione di datore di lavoro, non dimentichiamolo, ma nel protocollo sulla sicurezza firmato in primavera dai sindacati concertativi non si fa cenno a queste questioni, come non si trattano nel già citato CCNI.

Non solo, questa condizione di lavoro inedita crea nuove condizioni di fragilità, chi ha problemi muscolo scheletrici o di vista ha il diritto a più pause e questa questione deve essere affrontata dal medico competente, anche su questo il MI colpevolmente tace.

Siamo stati messi in condizioni di totale insicurezza nelle scuole, fino a vederle chiudere in gran parte dopo solo un mese di lezione, ci è stata imposta quella metodologia aberrante che è la DAD e ci è stata imposta in condizioni di totale disinteresse per la nostra salute.

Anche per questi motivi il 25 novembre USB Scuola sciopera: vogliamo che il diritto alla salute dei lavoratori sia rispettato! Esigiamo che le condizioni di lavoro siano gestibili in totale sicurezza!

 

_________________________________

 

Logo FLC CGIL

Disegno di Legge di Bilancio 2021:

le nostre schede di lettura

Il 18 novembre il Governo ha presentato presso la Camera dei deputati il ddl 2790 relativo al Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e al bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023. Successivamente, il Presidente della Camera ha disposto il 20 novembre lo stralcio di ben 26 articoli e di 5 commi relativi ad altri articoli considerati estranei all’oggetto del disegno di legge di bilancio, così come definito dalla legislazione vigente in materia di bilancio e contabilità dello Stato. Da questo stralcio è scaturito il ddl 2790-bis che è il testo su cui si avvierà la discussione in Parlamento.

Il quadro delle risorse finanziarie messe in capo nei settori della conoscenza dalla sezione I del ddl è riassunto in una tabella.

Si tratta, a ben vedere, di interventi settoriali che sono ben lontani dal delineare un reale e significativo cambio di rotta rispetto alle scelte politiche degli ultimi anni sui settori della conoscenza.

Sul nostro sito proponiamo una serie di schede di lettura del disegno di legge analizzando singolarmente ogni proposta normativa ed esprimendo su ognuna di esse una nostra valutazione e avanzando specifiche proposte.

Continua a leggere la notizia

Scarica le schede di lettura del disegno di legge

 

_______________________

 

"A scuola, sicuri. La pandemia COVID-19:

attualità e prospettive"

 

L'Associazione professionale Proteo Fare Sapere Abruzzo Molise e la FLC CGIL Abruzzo Molise organizzano un Corso di formazione rivolto alle scuole e al personale scolastico (docenti ed ATA) per fornire specifiche informazioni sugli aspetti relativi al contrasto e al contenimento del Covid-19.

 

Contenuti: 2 moduli per un totale di 6 ore in video conferenza tramite Google Meet.

Le video lezioni si terranno dalle ore 15,30 alle ore 18,30.

 

  • 1 videolezione

 

                 Introduzione al corso Sergio Sorella, Presidente  Proteo Fare Sapere A. M.

 

Fulvio Marsilio Università di Teramo, facoltà di Veterinaria:

"La disinfezione quale strumento per difendersi dalla COVID-19". 

 

  • 2 videolezione

 

             Francesca Salimei, Specialista in Medicina del lavoro.

            “Emergenza Covid infezione e prevenzione”

 

Mario Pacitto, Consulente e formatore della sicurezza nei luoghi di lavoro      “La pulizia delle scuole in emergenza COVID”

           

             Chiusura dei lavori Pino La Fratta, Coordinatore FLC CGIL A M

 

VERRA’ RILASCIATO ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

 

Il corso è gratuito ed è riservato agli iscritti alla FLC CGIL o a chi si iscrive

 

 

Per iscriversi compilare il seguente modulo entro le ore 12,00 del 17 dicembre 2020. Si riceveranno le credenziali di accesso al corso.

 

  • 1 modulo giovedì  17 dicembre      ore 15,30 -18,30
  • 2 modulo venerdì 18 dicembre      ore 15,30 -18,30

 

Il Coordinatore FLC CGIL AM               Il Presidente Proteo Fare Sapere AM

Giuseppe La Fratta                                                    Sergio Sorella

 

_______________________________

 

 

Logo FLC CGIL

Lavoro agile e personale ATA,

la nostra scheda

#ATAnews è una rassegna specificatamente dedicata dalla FLC CGIL nazionale al personale ATA. Propone periodicamente un riepilogo correlato alle notizie più significative, pubblicate sul sito nazionale per valorizzare la collocazione dei lavoratori ATA nella vertenza generale sulla professionalità e sul contratto. È un resoconto centrato sulle nostre attività politico-sindacali-legali e sui risultati ottenuti.

In questo numero ci soffermiamo con un approndimento sul lavoro agile del personale ATA.

Scarica il n. 9/2020.

Da affiggere all’albo sindacale di tutti i plessi della scuola ai sensi del vigente contratto di lavoro.

Per l’informazione quotidiana: www.flcgil.it/scuola/ata.

Siamo anche presenti su FacebookTwitter e YouTube.

Cordialmente

FLC CGIL nazionale

 

_____________________

 

Logo FLC CGIL

Riaperture scuole: basta caos!

Il governo si assuma le proprie responsabilità

prima che la situazione precipiti

Il caos istituzionale e organizzativo sulla riapertura delle attività didattiche nelle scuole aggravato dai venti di crisi del governo in carica, non è più tollerabile.

Constatiamo che la richiesta di interventi decisi su trasporti e sanità territoriale non ha prodotto conseguenti misure. Si naviga su tutto a vista, ma una vista brevissima. Si cambiamo provvedimenti nazionali quasi giorno per giorno, si moltiplicano le ordinanze regionali, i prefetti assumono decisioni che mettono in discussione l’autonomia scolastica, mentre aumentano a dismisura anche le ordinanze dei sindaci.

Quanto sta avvenendo sui territori sommato all’incapacità di coordinamento del governo sta conducendo verso concrete forme di autonomia differenziata, di cui la scuola a la carte praticata in Puglia è attualmente l’esempio più eclatante, che la FLC CGIL considera il pericolo più grave per l’unità del nostro Paese e per il nostro sistema di istruzione.

Le scelte politiche sulla scuola sono entrate ormai nel tritacarne della crisi di governo e antepongono alle attività educative finalizzate crescita umana e culturale di bambine e bambini, ragazze e ragazzi, l’apertura di quasi tutte le attività economiche.

Il tutto si scarica sulle scuole creando un contesto di profondo disorientamento tra tutti i lavoratori e tra le famiglie, mentre aumentano le situazioni di grave conflittualità.

L’apertura delle attività in presenza non è un orpello ideologico o un oggetto di scambio politico, ma il risultato di precise scelte politiche ed organizzative in primo luogo a livello nazionale. Le scelte sul rinvio dell’apertura delle attività didattiche erano e devono essere del governo. Non si può modificare ogni quattro giorni l’organizzazione didattica per ragioni di posizionamento politico.

Per questo chiediamo che il governo, a fronte del fallimento delle misure che andavano adottate, si assuma la responsabilità del rinvio dell’apertura delle attività didattiche in presenza. Si riporti il confronto a livello territoriale coinvolgendo le scuole. Si faccia chiarezza sui dati o si dica che non è possibile farlo. Si anticipi il rischio della terza ondata su infanzia e primaria rafforzando da subito i protocolli di sicurezza sottoscritti con i sindacati. Non si deleghi più nulla alle Regioni a causa dell’incapacità del governo a decidere. Il governo si concentri sui vaccini e sulla costruzione di dati veri sulla diffusione della pandemia nelle scuole, se vuole che le istituzioni scolastiche riaprano davvero.

Venga valorizzata l’autonomia delle singole istituzioni scolastiche, ciò significa attribuire alle scuole la massima facoltà di scaglionare ingressi/uscite e di decidere la riduzione fino all’azzeramento, sia pure temporaneo, della frequenza di alunne e alunni in presenza, a causa della pandemia in corso.

La confusione in atto sta alimentando pericolose derive demagogiche facilmente manipolabili da forze sovraniste e populiste. Non si può andare oltre.

In mancanza di risposte credibili e in tempi brevi la FLC CGIL metterà in campo tutte le iniziative di mobilitazione consentite dalla situazione che stiamo vivendo.

 

_______________________

 

Logo FLC CGIL

Scuola: la soluzione non è il prolungamento, servono

programmi mirati per il recupero degli apprendimenti

Di fronte alle ventilate ipotesi di allungare la durata dell’anno scolastico a tutto giugno, Francesco Sinopoli, Segretario generale della FLC CGIL, dichiara: “Partiamo da un dato di fatto, tra le mille difficoltà prodotte dalla pandemia e le inefficienze che abbiamo denunciato, una cosa è innegabile: la scuola ha retto e ha fatto la sua parte, nonostante scelte sbagliate a livello ministeriale e nonostante l’inefficienza delle Regioni nella gestione dei presìdi sanitari e dei trasporti”.

“Le scuole dell’infanzia e del I ciclo hanno ripreso le attività in presenza dal mese di settembre più o meno regolarmente in tutto il Paese e le scuole secondarie di secondo grado hanno proseguito l’attività didattica, pur in buona parte a distanza, con impegno, dedizione e senza risparmio di energie da parte di docenti e alunni. In tutti i casi - ribadisce Sinopoli - l’offerta formativa è stata garantita nel corso dei mesi dalla fatica quotidiana di tutto il personale scolastico che si è cimentato, con modalità innovative, nella riconversione immediata della garanzia del diritto all’istruzione”.

“Il tema del recupero degli apprendimenti esiste e siamo pronti a discuterne, ma la soluzione non può essere il prolungamento generalizzato del calendario, che appare una soluzione semplice ad una situazione invece complessa e variegata. Ci sono scuole che hanno la necessità del recupero e altre che non ce l'hanno. La risposta non può che essere la valorizzazione dell’autonomia delle singole unità scolastiche, che potranno fare le scelte più giuste ai fini del recupero di eventuali deficit formativi, commisurandole alle reali necessità dei propri istituti. I Collegi dei docenti e  i Consigli di classe sapranno rimodulare le attività di lezione e di recupero in modo mirato rispetto ai bisogni formativi  dei loro alunni”.

“Ma per fare questo, le scuole dovranno avere le giuste risorse, non solo finanziarie. Non possiamo dimenticare - conclude il segretario della FLC - che le cattedre scoperte quest’anno sono state più di 200 mila e che il 13 giugno scadranno i contratti dell’organico Covid che vanno assolutamente rinnovati, serve una procedura semplificata per l'assunzione dei precari e un investimento sulla loro formazione, abbiamo da tempo proposte chiare e articolate per la scuola del Paese che siamo pronti ad avanzare al premier incaricato”.

Cordialmente

FLC CGIL nazionale

 

__________________________

 

 

 

Seminario formativo  in video-conferenza

Mercoledì 3 marzo  2021

dalle 15.30 alle 17.30

 

L’Associazione Proteo Fare Sapere   e la FLC Cgil Abruzzo Molise

organizzano un seminario di formazione sull'argomento sotto indicato:

 

Appunti per l'insegnamento

dell'educazione civica

 

Relatore                         SERGIO SORELLA

                       Presidente Proteo Fare Sapere  Abruzzo Molise

    

Introduce e coordina           Maria Adelaide Puddu Presidente Proteo Fare Sapere FVG

 

A tutti coloro che daranno la loro adesione compilando il seguente modulo sarà inviato il link necessario per collegarsi alla video-conferenza

 

L’Associazione Proteo Fare Sapere è soggetto qualificato per la formazione e l'aggiornamento del personale della scuola ai sensi della Direttiva n.170/2016. La partecipazione all’iniziativa rientra tra le assenze retribuite ( art. 22 CCNL area V dell’11/04/06; art. 64 e 67 CCNL Scuola ). 

 

__________________________________

 

Seminario formativo in video-conferenza

Mercoledì 10 Marzo 2021

dalle 16.00 alle 18.00

 

L'Associazione Proteo Fare Sapere   e

 la FLC Cgil Abruzzo Molise

in collaborazione con l’Associazione Culturale “Emilia Di Nicola”

organizzano un seminario di formazione sull'argomento:

 

Emergenza COVID-19: I vaccini

cultura della prevenzione

 In una società globalizzata è importante non solo applicare comportamenti corretti ma è anche importante una idonea profilassi immunitaria, attraverso un vaccino Il vero problema è che in questa fase “vaccinale” dell’emergenza COVID-19 la complessità della situazione pandemica globale conduce tante persone a manifestare scetticismo. E la decisione – vaccino si – vaccino no – è resa ancora più complicata dall’infodemia, che favorisce la diffusione di informazioni false in grado di ostacolare l'efficacia della gestione dell’emergenza. In relazione al rischio di disinformazione e alla nuova fase dell’emergenza contrassegnata dall’arrivo dei vaccini, sono dunque necessari momenti di informazione affidabile in grado di migliorare la prevenzione e la gestione della pandemia nei luoghi di vita e di lavoro.

 

 

Prof. Sergio Sorella (Presidente Proteo Abruzzo-Molise)

“Informare  a scuola per prevenire”

Prof. Liborio Stuppia

(Ordinario di Genetica Medica dell’Università Chieti)

“Tecniche e strategie per la identificazione  della infezione da SARS COV2”

Prof. Giuseppe NOVELLI:

(Ordinario di Genetica Medica dell’Università Tor Vergata – Roma)

“Il patogeno, l’ospite e l’ambiente alla base del Covid-19”

Coordinatore: Prof. Giuseppe Filareto

A tutti coloro che daranno la loro adesione entro il 9 marzo, compilando il seguente modulo ,sarà inviato il link necessario per collegarsi alla video-conferenza

Sarà rilasciato attestato di partecipazione

 

________________________

 

Logo FLC CGIL

Draghi: confermata la strategicità dei settori della conoscenza. Ora confronto con le parti sociali

Delle dichiarazioni programmatiche del presidente del Consiglio Draghi abbiamo apprezzato l’approccio al tema dell’ambiente e alle sue connessioni con il progresso e il benessere sociale. Questa è la vera priorità.

La denuncia delle tragedie naturali come risposta della terra al maltrattamento degli uomini, citando le significative parole di Papa Francesco, la necessità di affrontare la sfida per la realizzazione di un futuro in cui al centro ci sia l’ecosistema e che dovrà vedere convergere digitalizzazione, agricoltura, salute, energia, aerospazio, cloud computing, scuole ed educazione, protezione dei territori, biodiversità, riscaldamento globale ed effetto serra, fanno riferimento ad una visione che ci appartiene.

In più punti il Presidente del Consiglio ha citato specificatamente i settori della conoscenza.

Continua a leggere la notizia.

Cordialmente

FLC CGIL nazionale

 

__________________________

 

 

Logo FLC CGIL

Scuola: il Ministro Patrizio Bianchi incontra i sindacati sulle principali tematiche

Mercoledì 24 febbraio il Ministro Patrizio Bianchi ha incontrato le organizzazioni sindacali, dando così ufficialmente l’avvio alle relazioni sindacali.

Al termine dell’incontro abbiamo inviato agli organi di stampa un comunicato e pubblicato sul nostro sito un resoconto dettagliato.

Consegnato anche un dossier sulle misure immediate per il sistema pubblico di istruzione con uno sguardo al futuro.

Cordialmente

FLC CGIL nazionale

 

___________________________

 

Tramonta definitivamente l’ipotesi di un allungamento dell’anno scolastico fino a fine giugno. Lo si era già intuito, del resto, quando la settimana scorsa Patrizio Bianchi come primo atto da neo ministro aveva messo mano alle ordinanze per gli esami di Stato, confermando l’avvio della Maturità fin dal 16 giugno e la consegna dell’elaborato di terza media entro il 7 giugno.

LEGGI DI PIU'

Image
 

                                                

Anno XXVIII - Gennaio 2022

Mensile di attualità, cultura, informazione a cura dello 
01
 

CGUE: una sentenza storica per i precari che insegnano Religione

Siamo giunti al tanto atteso pronunciamento della Corte di Giustizia dell’Unione Europea sul tema specifico del precariato degli insegnanti di religione ...

READ MORE  
 

L’assegno unico universale per i figli a carico

Per spiegare di cosa si tratta prendiamo come traccia la “scheda divulgativa” elaborata e diffusa dall’INPS e proviamo a farne una ulteriore sintesi ...

READ MORE
 

Iscrizioni online per l’anno 2022/2023: le indicazioni del Ministero

Da martedì 4 gennaio hanno preso il via  le iscrizioni online sul portale del Ministero dell’Istruzione, delle studentesse e degli studenti ...
READ MORE
 

Educazione civica: appunti per una lezione sulla libertà come cifra della legalità/3

Il principio di legalità, che noi stiamo esaminando, non è solo materia di natura filosofica e sociologica, ma ha anche un riferimento precipuamente politico...

READ MORE

“A scuola di parità”. Il ruolo della scuola nella lotta contro la violenza e la disparità di genere/3

In questa terza parte dedicata alla parità di genere vorrei mettere in risalto l’effetto che il gender gap provoca nel mondo femminile, ma soprattutto l’insospettabile danno che crea in quello maschile...

READ MORE

Internet e i pericoli a portata di click per i nostri ragazzi

La nostra è diventata una società in cui si corre sempre di più e bisogna stare al passo coi tempi. Impossibile restare indietro. ...   

READ MORE

La Shoah: come parlarne a scuola nel modo migliore

Quando si avvicina il 27 gennaio, la ricorrenza del Giorno della Memoria, inevitabilmente si apre un dibattito costellato di dubbi. I docenti si pongono più o meno queste domande: è il caso di affrontare un tema così delicato con i bambini? ...

READ MORE

Cresce il rischio di dispersione scolastica a causa del covid: intervista a Vinicio Carletti, psicologo scolastico

Stanno “sgocciolando fuori” dalla scuola tanti giovani studenti delle superiori. Complice il COVID-19, l’isolamento della didattica a distanza, l’ansia e l’incapacità di concentrarsi ...

READ MORE

La storia di Irena Sendler: “Coltivare la memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza”

«Dobbiamo lottare per ciò che è buono, il buono deve prevalere ed io ci credo. Finché vivrò, finché avrò forza, professerò che la cosa più importante è la bontà»... 

READ MORE

La dimensione politica del senso all’interno di una positiva relazionalità

In un precedente articolo avevo sottolineato come “il destino dell’uomo sia quello di dare un senso alla sua vita”...

READ MORE

Credere nel nostro tempo…La presenza del male e l’esistenza di Dio

Una cosa viene oggi difficile accettare. Come si può credere – si afferma a volte - che Dio guida la storia...

READ MORE

Quando la rabbia dell’insegnante rende più difficile il rapporto educativo

Sembra strano parlare della rabbia dell’insegnante quando normalmente ci preoccupiamo del disagio degli studenti. ...

READ MORE
Professione i.r. 01/2022 - File pdf

___________________________________________________________________________________________________

RICHIESTA AL MINISTRO

Si prega di  affiggere in bacheca sindacale

Grazie

CORSO DI FORMAZIONE

 

"LE REGOLE PER ANDARE IN PENSIONE

QUOTA 102, OPZIONE DONNA, APE SOCIALE"

 

 

         L’Associazione Professionale Proteo Fare Sapere Abruzzo Molise  e la FLC CGIL Abruzzo Molise organizzano un corso di formazione per Dirigenti scolastici, DSGA, Docenti e personale ATA dopo la pubblicazione della circolare ministeriale che, in applicazione a quanto introdotto dalla legge di bilancio, annuncia la riapertura delle istanze di cessazione dal servizio per il personale docente, educativo ATA e l’aggiornamento per i Dirigenti Scolastici. Il termine per la presentazione delle domande è per tutti il 28 febbraio.

PROGRAMMA DEL CORSO

16 febbraio 2022 - ORE 16.30-18.30

 

·      Presentazione Iniziativa

       Ore 16.30 Giovanna Cortellini, Presidente Proteo Fare Sapere Teramo

 

·      Relazione

      Ore 16.45 Alberto Di Dario, Consulente Cgil

    "Come si va in pensione nel 2022"

 

·      Ore 18.00 Dibattito

 

·      Ore 18.20 Conclusioni

Sergio Sorella, Presidente Proteo Fare Sapere Abruzzo Molise

 

 

Verrà rilasciato l'attestato di frequenza

 

Per iscriversi compilare il seguente modulo

Il corso è  gratuito per gli iscritti alla FLC CGIL o per chi si iscrive.  Per gli altri il costo è di € 10 corrispondente all’iscrizione all’associazione Proteo Fare Sapere 2022, da versare all'ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE PROTEO FARE SAPERE A. M.

(Codice IBAN:. IT27Y0306941133100000065600 - Causale: Corso pensioni 2022)

Inviare copia del bonifico entro il 15 febbraio 2022 a:  s.sorella@flcgil.it

(si riceveranno le credenziali per partecipare alla video conferenza)

 

 

 

L’iniziativa essendo organizzata da soggetto qualificato per l’aggiornamento (Direttiva 170/2016) è automaticamente autorizzata ai sensi degli artt. 64 e 67 CCNL 2006/2009 del Comparto Scuola), con esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi e come formazione e aggiornamento dei Dirigenti Scolastici ai sensi dell'art. 21 CCNL 11/4/2006 Area V e dispone dell’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio.

___________________________________________________________

Logo FLC CGIL

Istruzione e lavoro: le parole giuste

Uno degli aspetti più delicati nell’affrontare il tema del rapporto tra istruzione, formazione e lavoro è l’uso volutamente ambiguo e distorto delle parole che indicano dispositivi ordinamentali o applicativi che declinano nel concreto tale relazione. Come è facile immaginare la confusione terminologica non è affatto figlia d’incompetenza o imperizia ma rientra pienamente nel tentativo di rendere egemone un modello di scuola che perde i connotati di luogo democratico, sociale e culturale per essere piegato ai bisogni e ai modelli organizzativi delle imprese. 
Cerchiamo dunque di fare un po’ di ordine.

Continua a leggere l’articolo

Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

In evidenza

DL Sostegni ter: la FLC CGIL avanza un emendamento per la proroga di tutti i contratti “Covid” fino a giugno

Stati Generali della scuola: rivedi le registrazioni video dei lavori

Studenti in piazza. FLC CGIL: condividiamo le loro battaglie

Che cosa sono le Rappresentanze Sindacali Unitarie. Il 5, 6 e 7 aprile si vota per il rinnovo

Coronavirus COVID-19 e PNRR: notizie e provvedimenti

Coronavirus COVID-19: ultimi aggiornamenti

Elezioni RSU 2022

Candidati con la FLC CGIL “Insieme #FacciamoQuadrato”

Materiali per la campagna elettorale

Calendario degli adempimenti e delle scadenze

Risposte alle domande più frequenti (FAQ)

Un programma per il calcolo dei seggi

Modulistica

Mobilità scuola

Mobilità scuola 2022-2025: quesiti più frequenti in vista della presentazione delle domande

Mobilità scuola 2022-2025: un contratto iniquo e recessivo. Facciamo chiarezza punto per punto

Mobilità scuola 2022-2025: Sinopoli, ecco perché non abbiamo firmato il contratto

La FLC CGIL diffida il ministero contro la firma separata sul CCNI mobilità

Speciale mobilità scuola personale docente, educativo e ATA

Notizie scuola

Accesso a NoiPA: dal 7 marzo cambiano le modalità per accedere al portale

Su NoiPA è di nuovo disponibile il servizio “Consultazione pagamenti”

Domande di part-time nella scuola a.s. 2022/2023 entro il 15 marzo 2022

Arretrati del contratto: non occorre presentare alcuna domanda!

Firmato il rinnovo del CCNL 2021-2023 di AGIDAE

ANINSEI: la FLC CGIL non firma la parte normativa del CCNL 2021-2023

Giuseppe come Lorenzo. L’ennesimo incidente, l’ennesima vittima. Basta! Sono inammissibili altri ritardi

La tragica morte di Lorenzo Parelli e il diritto alla sicurezza nei luoghi di lavoro

Orientamenti nazionali per i servizi educativi per l’infanzia: il parere del CSPI

Test di conoscenza della lingua italiana per il rilascio del permesso di soggiorno UE: emanato un nuovo decreto dal Ministero dell’interno

Inclusione scolastica: il TAR della Campania riconosce il diritto al sostegno anche ad anno scolastico inoltrato

Esami di Stato: anche il CSPI boccia la seconda prova. Il Ministro consideri il parere del Consiglio e ascolti gli studenti

Il parere del CSPI sugli Esami di Stato nel primo ciclo di istruzione

Il parere del CSPI sugli Esami di Stato conclusivi del secondo ciclo di istruzione

Nuovo regolamento per il Concorso per Dirigenti scolastici: il parere del CSPI

Sicurezza a scuola: pubblicato il DL 5/2022. Il MI aggiorna le FAQ e predispone un vademecum per le scuole

Pubblicati i primi dati sulle iscrizioni per l’anno scolastico 2022/2023

Notizie precari scuola

Proroga nuovo concorso straordinario per i precari con 3 anni di servizio: la procedura si svolgerà entro il 15 giugno 2022

Idonei concorso STEM: approvato nelle commissioni l’emendamento che permette l’inserimento in graduatoria

Approvata la proroga delle assunzioni da GPS sostegno: un risultato frutto dell’impegno della FLC, delle associazioni dei docenti di sostegno e degli specializzandi

Personale ATA ex LSU: a breve la terza procedura assunzionale e la collocazione dei soprannumerari

Incontro al Ministero dell’istruzione per l’informativa sul concorso per i docenti di scienze motorie e sportive nella scuola primaria

“Sbloccare il reclutamento nel sostegno: assunzioni da GPS e aggiornamento delle graduatorie” rivedi la diretta online

Altre notizie di interesse

Assemblea di organizzazione CGIL: l’intervento di Francesco Sinopoli

Banda ultra larga e “Piano Scuola”: lo stato dell’arte dell’attuazione della misura

PNRR: emanato il Bando “Scuola Connessa” per la fornitura di servizi di connettività Internet a banda ultralarga

Visita il sito di articolotrentatre.it

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

Per l’informazione quotidiana, ecco le aree del sito nazionale dedicate alle notizie di: scuola statale, scuola non statale, università e AFAM, ricerca, formazione professionale. Siamo anche presenti su Facebook, Instagram, Twitter e YouTube.

________________________________________________________________________

a tutti i docenti di religione del vostro Istituto

SNADIR

(Federazione Gilda-Unams)

Informativa sindacale ex art.25 legge 300/1970

                                                

Anno XXVIII - Febbraio 2022

Mensile di attualità, cultura, informazione a cura dello 
02
 

LA PROTESTA DEGLI STUDENTI VA SEMPRE ASCOLTATA

Nelle ultime settimane, in numerose città d’Italia si sono tenute manifestazioni studentesche per ricordare la tragica morte di ...

READ MORE  
 

DALL’ARAN ALCUNI CHIARIMENTI CIRCA LE ELEZIONI RSU

Una recente nota dell’ARAN del 27 gennaio scorso ci aiuta a focalizzare alcune questioni inerenti alle elezioni RSU ...

READ MORE

IL MINISTERO ISTRUZIONE COMUNICA I PRIMI DATI SULLE ISCRIZIONI ALL’ANNO SCOLASTICO 2022/2023

Si sono chiuse la sera del 4 febbraio ca, le iscrizioni online all’anno scolastico 2022/2023, che hanno visto coinvolte le classi prime ...
READ MORE
 

EDUCAZIONE CIVICA: APPUNTI PER UNA LEZIONE SULLA LIBERTÀ COME CIFRA DELLA LEGALITÀ/4

Tra i valori fondamentali inerenti al principio di legalità, già trattati negli articoli precedenti, si ricordano quelli di libertà e di giustizia.

READ MORE

“A SCUOLA DI PARITÀ”. Il ruolo della scuola nella lotta contro la violenza e la disparità di genere/4

In questa quarta e ultima parte dedicata al tema della parità di genere voglio
trattare questo tema in un’ottica più pratica promuovere concretamente
un progresso verso la risoluzione del gender gap....

READ MORE

LA COMUNICAZIONE NON OSTILE: UN TRAGUARDO PER EDUCATORI E STUDENTI

Il bisogno di esprimere concetti, richieste, domande e di comunicare sé stesso agli altri è talmente primordiale che ciascun essere vivente ha elaborato strategie per
comunicare qualcosa di sé.

READ MORE

IL CONSUMO DI ALCOL TRA GLI ADOLESCENTI

Sempre più giovani fanno largo consumo di alcol. Non più qualche bicchiere in buona compagnia il sabato sera, ma un'insana abitudine che si trasforma in alcune bottiglie di troppo, anche da soli. ...

READ MORE

GENERAZIONI IPERCONNESSE: UNA VITA ON LINE

Il Washington Post ha definito il periodo attuale come l’epoca a più rapida diffusione della tecnologia della storia dell’umanità ...

READ MORE

LA CONTEMPORANEITA’ TRA INDIVIDUALISMO E NICHILISMO

Cos’è la contemporaneità? Parafrasando Sant’Agostino, che parlava del tempo, si potrebbe dire che “se nessuno m'interroga, lo so; se volessi spiegarlo a chi m'interroga, non lo so” (Agostino, le Confessioni, XI 14.17.).... 

READ MORE

LA CULTURA PER VINCERE LA PAURA: a colloquio con Marino Sinibaldi, già direttore di Rai Radio 3

La rete digitale è il terreno della principale battaglia culturale che abbiamo di
fronte dove costruire una cultura fatta di collaborazioni e solidarietà....

READ MORE

LA DIMENSIONE POLITICA DELLA FEDE CRISTIANA PER LA COSTRUZIONE DI UN NUOVO UMANESIMO

Gesù, dunque, paga le imposte sia a Cesare che al Sinedrio (Mt 22,15-22; 17,24-27) perché egli è portatore di un annuncio del regno di Dio...

READ MORE

EDUCARE È UN MESTIERE DIFFICILE CHE SI IMPARA CON L’ESPERIENZA: LE PREFERENZE DEI PROF.

Papà non mi piace quest’anno la scuola, dice mio figlio che frequenta la seconda media, sono arrivati dei prof che hanno delle preferenze e creano divisione in classe. ...

READ MORE
Professione i.r. 02/2022 - File pdf
Professione i.r. 02/2022 - Blog
Professione i.r. 02/2022 - Flip Book
 
Segreteria Nazionale
Via del Castro Pretorio, 30 - 00185 Roma
Tel. 06 62280408 - fax. 06 81151351
snadir@snadir.it
Segreteria Legale e Amministrativa
Via Sacro Cuore, 87 - 97015 Modica (RG)
Tel. 0932 762374 - fax. 0932 455328
snadir@snadir.it

________________________________________________________________

Logo FLC CGIL

Mobilità scuola 2022/2023: al via le domande

Sul sito del Ministero dell’Istruzione sono state pubblicate l’OM 45 del 25 febbraio 2022 e l’OM 46 del 25 febbraio 2022 (insegnanti di religione cattolica) che andranno a disciplinare le operazioni di mobilità territoriale e professionale per il prossimo anno scolastico del personale docente, educativo e ATA in applicazione al CCNI 2022-2025 al suo primo anno di vigenza.
Questi, in sintesi, i termini per la presentazione delle domande su Istanze online:

  • personale docente dal 28/2/2022 al 15/3/2022
  • personale educativo dal 1/3/2022 al 21/3/2022
  • personale ATA dal 9/03/2022 al 25/3/2022
  • insegnanti di religione cattolica dal 21/3/2022 al 15/4/2022.

Per saperne di più.

Non condividiamo i tempi così serrati in cui sono state collocate le operazioni quest’anno, come già riferito nella riunione con il ministero. Si tratta, infatti, di applicare un nuovo CCNI che prevede delle novità e non è di facile lettura, fattori che comporteranno una forte richiesta di consulenza anche in virtù dell'ampliamento numerico degli interessati.

A breve pubblicheremo sul nostro sito e nello speciale mobilità una scheda di approfondimento, materiali utili alla presentazione della domanda e il nostro commento.

Elezioni RSU 2022, al via la campagna elettorale della FLC CGIL

In evidenza

Ucraina: Cgil, Cisl, Uil, sabato 26 febbraio in piazza a Roma per la pace

Commosso ricordo di Loredana Olivieri nella riunione plenaria del CSPI 

Assegno Unico Universale: per le domande prima scadenza il 28 febbraio

Scuola e lavoro: CGIL ed FLC convocate il 2 marzo per un incontro con il Ministro Bianchi e il Ministro Orlando

Coronavirus COVID-19 e PNRR: notizie e provvedimenti

Coronavirus COVID-19: ultimi aggiornamenti

Elezioni RSU 2022

People have the power, guarda il video

Materiali per la campagna elettorale

Calendario degli adempimenti e delle scadenze

Risposte alle domande più frequenti (FAQ)

Un programma per il calcolo dei seggi

Modulistica

Notizie scuola

Convertito in legge il decreto che ha prorogato lo stato di emergenza: sintesi dei contenuti e ricadute sui settori della conoscenza

Stipendi scuola: il Governo restituisca quanto tolto nel 2013

Mobilità scuola 2022-2025: la FLC CGIL diffida l’amministrazione per riaprire la trattativa

Scuola, Conto Consuntivo 2021: la FLC CGIL ha chiesto la proroga dei termini

Docenti impegnati nei GIT: prosegue la contrattazione per definirne i compensi

INVALSI: pericolosa l’ipotesi di utilizzare l’esito delle prove per etichettare gli studenti nei percorsi universitari

Certificazioni linguistiche: nuove regole per l’accreditamento degli enti, l’informativa del Ministero dell’Istruzione

Bando di selezione per comando presso il MAECI per un posto DSGA

Nuove aliquote Irfep e rimodulazione delle detrazioni: emanata la circolare dell’Agenzia delle entrate

Notizie precari scuola

Gli stipendi dei lavoratori precari su “organico covid” ingiustamente penalizzati

DL Sostegni ter: la FLC CGIL avanza un emendamento per la proroga di tutti i contratti “Covid” fino a giugno

Aggiornamento GAE: il Ministero propone la presentazione delle domande dal 7 al 21 marzo

Quesito errato concorso ordinario primaria e infanzia: a seguito delle nostre richieste il Ministero darà una soluzione che non penalizza i docenti coinvolti

Speciale concorso straordinario-bis docenti scuola 2022

Docenti assunti da Prima fascia GPS: la conferma in ruolo va anticipata e la mobilità annuale deve dare una risposta anche alla loro condizione

La proroga delle assunzioni da 1 fascia GPS sostegno è legge: un risultato importante della FLC CGIL con le associazioni dei docenti di sostegno, gli specializzati e gli specializzandi

Aggiornamento delle GPS: facciamo il punto della situazione

Concorso ordinario della secondaria: le prove dal 14 marzo al 13 aprile

Concorso scienze motorie e sportive scuola primaria: il confronto con il Ministero si chiude senza accordo

Altre notizie di interesse

La FLC al Forum della convergenza, Roma 25-27 febbraio 2022

Servizi pubblici: come avere più Stato e meno mercato?

Visita il sito di articolotrentatre.it

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

Per l’informazione quotidiana, ecco le aree del sito nazionale dedicate alle notizie di: scuola statale, scuola non statale, università e AFAM, ricerca, formazione professionale. Siamo anche presenti su Facebook, Instagram, Twitter e YouTube.

____________________________________________________________________________________

 

Al Ministero dell’Istruzione Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie – Ufficio IX

Dott.ssa Francesca Busceti francesca.busceti@istruzione.it

 

e p.c. Al Capo di Gabinetto del Ministero dell’Istruzione

Cons. Luigi Fiorentino segreteria.cdg@istruzione.it

 

Al Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione

Ing. Stefano Versari DPIT.segreteria@istruzione.it

 

Al Capo Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali

Dr. Jacopo Greco DPPR.segreteria@istruzione.it

 

Al direttore Generale per il personale scolastico

Dr. Filippo Serra DGPER.segreteria@istruzione.it

 

Agli Uffici Scolastici Regionali Alle Istituzioni scolastiche ed educative statali Ai Revisori dei conti per tramite della scuola

Alle OO.SS.

 

 

OGGETTO: Nota MI prot. AOODGRUF/7586 del 25/02/2022: precisazioni

 

 

L’associazione di categoria AIDA SCUOLE, portavoce degli interessi e delle istanze dei DSGA delle scuole italiane, rileva ancora una volta l’offensivo e denigrante atteggiamento del Ministero dell’Istruzione nei confronti della categoria dei DSGA.

 

 

Il contenuto della nota in oggetto, che in maniera accattivante illustra nuove funzionalità SIDI relative alle procedure di gestione della Contrattazione di Istituto, in maniera subdola anticipa nuovi adempimenti che, in men che non si dica, si tradurranno in lavoro aggiuntivo in capo agli uffici amministrativi, ed quindi al DSGA, agevolando sicuramente solo il lavoro di altre figure (vedasi la compilazione della bozza del verbale Athena).

Ma, cosa certamente più grave, la nota approfitta dell’illustrazione delle novità operative per far passare una linea di pensiero nuovamente svilente nei confronti dei DSGA, operativamente sempre in prima linea, ma economicamente e professionalmente vessati dalle decisioni assunte nei propri confronti in assenza di confronti equilibrati a tutela del profilo.

L’Articolo 2 del CCNI sottoscritto il 22/09/2021 per la ripartizione delle risorse economiche per il Fondo delle istituzioni scolastiche e valorizzazione personale scolastico recita che tali risorse, ai sensi della legge 27 dicembre 2019, n. 160 comma 249, sono utilizzate dalla contrattazione integrativa per retribuire e valorizzare le attività e gli impegni svolti dal personale scolastico, secondo quanto previsto dall’art. 88 CCNL 29 novembre 2007, tenuto conto di quanto riportato al successivo comma 2. Quest’ultimo demanda alla contrattazione di istituto criteri e attribuzione di compensi accessori in riferimento alle risorse economiche attribuite.

Sembra necessario ricordare che le risorse attribuite ai sensi della legge 27 dicembre 2019, n. 160 comma 249 “sono utilizzate dalla contrattazione integrativa in favore del personale scolastico, senza ulteriore vincolo di destinazione”, secondo le testuali parole della norma.

Eppure, con le determinazioni dalla nota Ministeriale, la quale rimanda alla faq n. 372 presente sul SIDI, il DSGA viene immotivatamente estrapolato dalla categoria del “personale scolastico”.

Se i fondi sono utilizzati per la valorizzazione delle attività e degli impegni svolti dal personale scolastico, non si capisce perché il DSGA, la cui uscita dall'area è osteggiata in virtù della necessità di conservare l’unità della comunità educante, al momento di vedere valorizzato il proprio impegno semplicemente al pari delle altre componenti scolastiche, si ritrova invece vergognosamente discriminato in ragione di un compenso onnicomprensivo, calcolato sulla base di parametri economici anacronistici e riferimenti quantitativi non reali (i parametri fanno riferimento all’organico di diritto, senza tenere conto dell’organico di fatto, delle sedi disagiate su più comuni, e di nessuna altra variabile che possa rendere la quota variabile dell’indennità di direzione appena risarcitoria dei disagi lavorativi ed emotivi a cui la figura del DSGA continua ad essere soggetta).

Con la presente, si chiede a questo Ministero, che fine abbiano fatto le risorse di cui al DL 104/2020, dal momento che, proprio la stessa faq n. 372 reca "in allegato al CCNL a.s. 20-21, è stata sottoscritta una dichiarazione congiunta in cui si le parti concordano che le risorse stanziate dal succitato DL 104/2020 siano utilizzate per remunerare le prestazioni aggiuntive del personale,

 

ivi compresi i DSGA, delle scuole delegate per attività di supporto agli uffici per le procedure relative alla validazione delle GPS e per gli altri adempimenti previsti dal citato decreto e dalle relative disposizioni applicative".

AIDA SCUOLE vuole una risposta. I DSGA vogliono una risposta.

Le posizioni risultano da una parte ondivaghe, dall’altra poco chiare nelle intenzionalità e negli scopi da raggiungere.

Siamo alle solite, si vive in un contesto caratterizzato più dall’entropia e dal disordine che da tratti di discernimento e di soluzione reale dei problemi.

 

 

Ossequi

Roma, 23 febbraio 2022

 

 

 

 

 

Giuliana Sannito Presidente AIDA SCUOLE

_____________________________________________________________________________

Logo FLC CGIL

Scuola: cosa cambia con il cedolino di marzo 2022

Il cedolino di marzo del personale scolastico conterrà diverse novità in applicazione della riforma fiscale introdotta con la legge di bilancio 2022 (L. 234/21) e di altre correlate disposizioni normative, come preannunciato da un messaggio di NoiPA.

Queste novità riguardano la revisione degli scaglioni e delle aliquote Irpef, la rimodulazione del sistema dei bonus e delle detrazioni fiscali, l’introduzione dell’Assegno unico ed universale.

Continua a leggere la notizia

Elezioni RSU 2022, vota la FLC CGIL

In evidenza

Essere donna oggi nella forza della Resistenza

Guerra in Ucraina: prime indicazione sull’accoglienza dei profughi nelle scuole

Scuola, contratti Covid: il governo rispetti gli impegni e finanzi la proroga fino a giugno

Speciale mobilità scuola 2022/2023

Fondo Scuola Espero: che cos’è e chi può aderirvi

Coronavirus COVID-19 e PNRR: notizie e provvedimenti

Coronavirus COVID-19: ultimi aggiornamenti

Elezioni RSU 2022

Come si vota il 5, 6 e 7 aprile

People have the power, guarda il video

Materiali per la campagna elettorale

​“Essere RSU”, i libri per la biblioteca del delegato

Risposte alle domande più frequenti (FAQ)

Notizie scuola

Mobilità 2022/2023: quello che c’è da sapere per presentare domanda

Mobilità scuola 2022/2023: il nostro fascicolo

Mobilità scuola 2022/2023: nuova procedura online per i docenti perdenti posto

Personale ATA: piano di formazione per DSGA e amministrativi

Integrazioni al DM 92/18: il parere del CSPI

Prepararsi alla professione di dirigente scolastico

Dirigenti scolastici: mobilità interregionale, una corsa contro il tempo per cambiare le regole

Scuola, Conto Consuntivo 2021: ottenuta la proroga dei termini

Personale scolastico all’estero: due seminari sulle tutele individuali e sulla diplomazia culturale

Nel ricordo di Tullio De Mauro, il 14 marzo iniziativa a Firenze

Notizie precari scuola

Concorso ordinario: quadri di riferimento per la valutazione delle prove scritte A019, AB24 e AB25

Positivo il parere del CSPI per l’aggiornamento di GAE e GI di I fascia per il triennio 2022/2025

I docenti precari hanno diritto alla retribuzione professionale docente

Altre notizie di interesse

Visita il sito di articolotrentatre.it

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

Per l’informazione quotidiana, ecco le aree del sito nazionale dedicate alle notizie di: scuola statale, scuola non statale, università e AFAM, ricerca, formazione professionale. Siamo anche presenti su Facebook, Instagram, Twitter e YouTube.

__________________

AVVERTENZA
Il nostro messaggio ha solo fini informativi e non di lucro.
Se non si vogliono ricevere altre comunicazioni, fare click su Annulla l'iscrizione.
Grazie

____________________________________________________________________________________

Si invia quanto in oggetto, chiedendo di inoltrarlo

a tutti i docenti di religione del vostro Istituto

SNADIR

(Federazione Gilda-Unams)

Informativa sindacale ex art.25 legge 300/1970

                                                

Anno XXVIII - Marzo 2022

Mensile di attualità, cultura, informazione a cura dello 
03
 

LO SNADIR CONTRO L'ABUSO NELLA
REITERAZIONE DEI CONTRATTI DI LAVORO
DEI DOCENTI DI RELIGIONE

Dopo la sentenza della CGUE del 13 gennaio scorso continuano ad arrivare importanti sentenze a favore dei docenti precari di religione ...

READ MORE  
 

RIFLESSIONI SU ALCUNI PUNTI DELLA SENTENZA
DELLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA DEL 13 GENNAIO

In merito al punto “b” i ricorrenti hanno, a suo tempo, presentato ricorso alla Magistratura italiana per contestare l’abuso da parte del Ministero ...

READ MORE

LA SCUOLA ITALIANA SI PREPARA AD ACCOGLIERE RAGAZZI E BAMBINI IN FUGA DALLA GUERRA PER GARANTIRE IL DIRITTO ALLO STUDIO

La scuola si prepara ad accogliere le studentesse e gli studenti ucraini che stanno arrivando nel nostro Paese ...
READ MORE
 

EDUCAZIONE CIVICA: APPUNTI PER UNA LEZIONE SULLA LEGALITÀ: IL DIRITTO/5

"Disapprovo ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo” (Francois Marie de Voltaire)...

READ MORE

“HO L’ANSIA” : l’affermazione più diffusa tra giovani e adulti / 1

La richiesta di aiuto più diffusa riguarda sicuramente “l’ansia”, termine oramai diffuso e usato in maniera più o meno propria...

READ MORE

LA SCUOLA: LUOGO PRIORITARIO DI EDUCAZIONE ALLA PACE

Che cos’è per te il coraggio? Il coraggio è credere nel futuro. Non è la frase di un filosofo o di un letterato. È la risposta di un bambino di undici anni a una domanda fatta dalla maestra. Il coraggio è credere nel futuro…

READ MORE

I VIDEOGIOCHI AIUTANO I BAMBINI A MIGLIORARE
LE LORO CAPACITÀ DI LETTURA E APPRENDIMENTO

I videogiochi aiutano i bambini a migliorare le loro capacità di lettura e apprendimento. Proprio così. A dirlo è uno studio condotto da un team delle Università di Ginevra (Unige) e Trento ...

READ MORE

IL GENDER GAP IN ITALIA

Il diritto alla parità e la pari dignità sociale tra uomo e donna vengono sanciti dalla Costituzione Italiana negli articoli 3, 37 e 51. Proprio in applicazione dei principi di parità e di uguaglianza di opportunità tra uomini e donne, nell'articolo 37 ...

READ MORE

“SENTINELLA, QUANTO RESTA DELLA NOTTE?”

«La domanda sul senso della vita, su quanto resta della notte, può e deve scardinare i due fondamenti teorici di ogni guerra moderna»... 

READ MORE

RACCONTARE LA MALATTIA: ETICA E MEDICINA.
Ne parliamo con Lucia Galvagni, ricercatrice
presso la fondazione Kessler

"Proviamo a restituire alla parola, nell’ambito clinico e nei luoghi di cura, lo spazio che le è dovuto, per continuare
a crescere in consapevolezza e umanità"...

READ MORE

IN CAMMINO ALLA RICERCA DELLA VERITÀ
FRA “LE TANTE VERITÀ”

Nella società del nostro tempo, influenzata dal web, dalla democrazia del clic, “mi piace”, tipica di facebook, dal commento anonimo on line, dall’opinione di massa,
si avverte sicuramente una grande esigenza:...

READ MORE

LE SOFFERENZE DI UN POPOLO IN ESILIO

Appena è iniziata la guerra in Ucraina ho avuto subito la richiesta dei miei alunni di trattare questo argomento evidenziando soprattutto le sofferenze di un popolo in esilio, di tanti bambini costretti a scappare lasciando tutto e talvolta anche l’affetto dei loro cari. Ho trovato su un giornale un estratto del libro postumo di Gino Strada, Una persona alla volta (Feltrinelli). ...

READ MORE
Professione i.r. 03/2022 - File pdf
Professione i.r. 03/2022 - Blog
Professione i.r. 03/2022 - Flip Book
 
Segreteria Nazionale
Via del Castro Pretorio, 30 - 00185 Roma
Tel. 06 62280408 - fax. 06 81151351
snadir@snadir.it
Segreteria Legale e Amministrativa
Via Sacro Cuore, 87 - 97015 Modica (RG)
Tel. 0932 762374 - fax. 0932 455328
snadir@snadir.it
   

Send to a friend

Send to a friend

AZZOLINA
ISTITUZIONE IN ORGANICO DI DIRITTO DI
ASSISTENTE TECNICO IN OGNI ISTITUTO COMPRENSIVO_signed.pdf

Ai Dirigenti Scolastici degli istituti scolastici di ogni ordine e grado

Logo FLC CGIL

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2022/2023: partita la presentazione delle domande

Con la nota 23439/22 il Ministero dell’Istruzione ha avviato le procedure per la presentazione delle domande di utilizzazione e di assegnazione provvisoria per il prossimo anno scolastico 2022/2023.

Chi può presentare domanda
Tutti gli interessati con contratto a tempo indeterminato in possesso dei requisiti previsti dal CCNI 2019-2022 prorogato in ultrattività (leggi la notizia), compresi i docenti neo assunti 2020/2021 e 2021/2022, i DSGA neo-assunti, il personale ATA internalizzato ex LSU a tempo pieno ex co.co.co.

Termini per la presentazione delle domande

  • docenti: dal 20 giugno al 4 luglio 2022 su istanze online
  • personale educativo e IRC: dal 20 giugno al 4 luglio 2022 in modalità cartacea
  • personale ATA: dal 27 giugno all’11 luglio 2022 in modalità cartacea.

Sul nostro sito è già attivo lo speciale con la normativa, gli approfondimenti e le guide per presentare la domanda di mobilità annuale nella scuola.

A breve, sempre nello speciale, pubblicheremo la nostra scheda di approfondimento.

Ultimi aggiornamenti

Iscriviti alla FLC CGIL

In evidenza

Personale della scuola statale, dell’università, della ricerca e dell’AFAM: bonus 200 euro in busta paga a luglio

“La scuola merita di più. I sindacati interrogano la politica”

Autonomia differenziata: la FLC CGIL partecipa al presidio per il ritiro del DdL Gelmini

Una scuola che si prende cura del futuro: il 27 giugno iniziativa a Napoli

“Ma la Scuola è davvero bloccata?”, confronto fra Francesco Sinopoli e Andrea Gavosto. Rivedi la diretta

Coronavirus COVID-19 e PNRR: notizie e provvedimenti

Coronavirus COVID-19: ultimi aggiornamenti

Notizie scuola

Contratto “Istruzione e Ricerca”: 28 giugno, nuovo incontro all’ARAN per il rinnovo

Esami di Stato 2022 del I e del II ciclo di istruzione: nota del Ministero sulle misure precauzionali

Comandi per azioni di supporto agli interventi del PNRR nelle scuole. La procedura selettiva

Nuova richiesta per l’avvio del gruppo di lavoro sulla riforma degli istituti tecnici e professionali

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2022/2023: prorogato di un anno il CCNI 2019-2022

Metodologia CLIL: imminente la pubblicazione del decreto che avvia i nuovi corsi di perfezionamento

Precari scuola

NASpI e precari scuola: requisiti, come presentare domanda

Scelta delle scuole per i docenti inseriti in GAE: le domande dal 21 giugno all’11 luglio 2022

Concorso 24 mesi ATA 2021/2022: apertura funzioni allegato G per la scelta delle scuole

Nomine da 1 fascia GPS sostegno finalizzate alle assunzioni a tempo indeterminato: informativa sul decreto che regolamenterà la procedura

Speciale graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) e graduatorie d’istituto 2022

Speciale concorso straordinario-bis docenti scuola 2022

Altre notizie di interesse

PON “Per la scuola”: pubblicate le graduatorie di valutazione dell’avviso relativo al Piano Scuola Estate 2022

PON “Per la scuola” e graduatorie di valutazione del Piano Scuola Estate 2022: proteste sulle autorizzazioni

Visita il sito di articolotrentatre.it

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

Per l’informazione quotidiana, ecco le aree del sito nazionale dedicate alle notizie di: scuola statale, scuola non statale, università e AFAM, ricerca, formazione professionale. Siamo anche presenti su Facebook, Instagram, Twitter e YouTube.

__________________

AVVERTENZA
Il nostro messaggio ha solo fini informativi e non di lucro.
Se non si vogliono ricevere altre comunicazioni, fare click su Annulla l'iscrizione.
Grazie

- Informativa sulla privacy -

 

Al personale ATA

Al personale IRC
 

Anief convoca due assemblee sindacali nazionali ai sensi dell’art. 23 del CCNL 2016-2018:

 

  1. Assemblea dedicata al personale ATA in data 01/04/2022 dalle ore 08:00 alle ore 10:00.
  2. Assemblea dedicata al personale IRC in data 01/04/2022 dalle ore 08:00 alle ore 10:00.

Entrambe le assemblee saranno svolte a distanza, attraverso la piattaforma telematica “Microsoft Teams”.

 

Il personale scolastico interessato, facendo particolare riferimento alla categoria di appartenenza, per poter partecipare deve registrarsi cliccando ad uno dei seguenti link:

 

  1. Link assemblea personale ATAhttps://anief.org/as/CIR2
  2. Link assemblea personale IRChttps://anief.org/as/XEVJ

 

e compilare il relativo form al fine di ricevere una mail di conferma per la partecipazione all'evento in programma.

 

Si richiede di allegare la presente convocazione alla circolare destinata al personale interessato.

 

Cordialmente

 

Segreteria Nazionale Anief - Ufficio relazioni sindacali

Allegati:

--

ANIEF – Segreteria nazion

ACCORDO FEDERATA E CAMPUS MASTER+24 CFU NAZIONALE .pdf
CONSULENZA 24 MESI ATA.pdf
m_pi.AOODPIT_682.15-05-2020_proseguimento_lavoro_agile.pdf
VOLANTINO CAF FEDERATA.pdf
ORGANICO ATA 2020 2021 CI ERVAMO ILLUSI.pdf
LOCANDINA MASTER+24CFU FEDERATA TI REGALA UN BONUS DI 50 EURO A FINE ESAME.pdf
Comunicato n. 7 ANIEF - oggetto meetAnief 25 #anieftseguedacasa.pdf
UIL SCUOLA ASSETTO ORGAZZATIVO.pdf
richiesta_posti_in_deroga_ata.pdf
P225_2020 FLC CGIL, CISL FSUR, UIL RUA, SNALS CONFSAL, GILDA UNAMS - Osservazioni unitarie su bozza nota relativa al PIA e al PAI.pdf
P_2020 FLC CGIL, CISL FSUR, UIL RUA, SNALS CONFSAL Richiesta di incontro su bozza nota relativa al PIA e al PAI.pdf
comunicato.unitario.ripartenza.scuola.Abruzzo.pdf
Sicuri, a scuola.pdf
IL GOVERNO NON HA FATTO.pdf
Comunicazione unitaria per erogazione della didattica in DD.pdf
Cessazioni_dal_servizio_del_personale_scolastico_dal_1°settembre.pdf
RICORSO ricostruzione e non temporizzazione.pdf
DDI-UN CONTRATTO CHE NON TUTELA.pdf
Il diritto al sapere critico per difendere la scuola pubblica.docx
Il diritto al sapere critico per difendere la scuola pubblica.pdf
_DELEGA--CONVOCAZIONE_scadenza 11 12 2020.docx
m_pi.AOOUSPCH-PE.REGISTRO UFFICIALE(U).0003010.09-12-2020.pdf
m_pi.AOOUSPCH-PE.REGISTRO UFFICIALE(U).0003011.09-12-2020.pdf
COMUNICATO STAMPA DEL 07 DICEMBRE 2020.pdf
RINVIO DELLA RIAPERTURA IN PRESENZA DELLE SCUOLE SUPERIORI.pdf
RICHIESTA PROROGA TERMINI AGGIORNAMENTO GRADUATORIA TERZA FASCIA ATA.pdf
Corso di formazione autonomia e nuova pedagogia.pdf
gennaio 2021_solo parole.pdf
Regolamentazione del diritto di sciopero nel comparto istruzione (1).pdf
Locandina Video conferenza su Educazione Civica 3 marzo 2021.pdf
Comunicato.stampa.ordinanza.Marsilio.pdf
Richiesta.incontro.tavolo.abruzzo.28.02.2021.pdf
RICORSO LEGALE SUPPLENTI BREVI E SALTUARI.pdf
RICORSO LEGALE PRECARI COVID.pdf
Comunicato stampa campagna vaccinale scuola.pdf
UIL SCUOLA IRC INFORMA N.5.pdf
Comunicazione Sindacale unitaria Tfs.pdf
UIL SCUOLA 

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2022/2023: i sindacati chiedono di riaprire il confronto sul CCNI

Dopo il primo incontro interlocutorio avuto con l’Amministrazione a metà del mese scorso sul rinnovo del “CCNI 2022-2025 - Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie”, la trattativa si è arenata nell’assenza di ulteriori convocazioni.

Si sta accumulando un forte ritardo, non dipendente dalla volontà dei sindacati, che renderà complicato il rispetto dei tempi tecnici di elaborazione del testo triennale, in vigenza del quale saranno avviate le prossime operazioni di mobilità annuale nella scuola per il prossimo anno scolastico.

In ragione di questo, insieme agli altri sindacati abbiamo chiesto con un comunicato stampa unitario, un incontro urgente al ministero, affinché si riprenda a breve il negoziato sulla mobilità annuale.

Manifestazione nazionale CGIL 18 giugno 2022

In evidenza

Manifestazione nazionale 18 giugno in piazza del Popolo a Roma

Contratto “Istruzione e Ricerca”: 28 giugno, nuovo incontro all’ARAN per il rinnovo

NASpI e precari scuola: requisiti, come presentare domanda

Coronavirus COVID-19 e PNRR: notizie e provvedimenti

Coronavirus COVID-19: ultimi aggiornamenti

Notizie scuola

Parere CSPI sulla seconda prova scritta dell’esame di Stato 2022/2023 per gli istituti professionali

Esami di Stato nel primo ciclo di istruzione 2021/2022: la nostra scheda di lettura

Una scelta decisiva: dalla legge sulla formazione iniziale ed in servizio degli insegnanti dipende il futuro della nostra scuola e lo sviluppo culturale, economico e democratico del nostro Paese

Autonomia differenziata, FLC CGIL: necessari chiarimenti su una bozza di legge-quadro che prospetta l’ipotesi di regionalizzare l’istruzione

Attribuzione incarichi dirigenziali per l’anno scolastico 2022/2023. Concluso al Ministero dell’istruzione il confronto con i sindacati

Personale scolastico all’estero: pubblicati i posti disponibili per l'anno scolastico 2022/2023

Contratto “Istruzione e Ricerca”: prime proposte dell’ARAN sulla parte comune. Le nostre osservazioni

Precari scuola

Quadri di riferimento prova di idoneità dei docenti assunti da 1 fascia GPS. Forte il raccordo con il percorso dell’anno di prova

Errori nei Quiz del concorso ordinario: dopo le tante segnalazioni che anche noi abbiamo inviato vengono riconosciuti molti quesiti errati

Il Ministero dà indicazioni sulla prova di idoneità dei docenti assunti da 1 fascia GPS

Quesiti concorso ordinario: riconosciuti nuovi errori nella prova scritta di A040, Scienze e Tecnologie elettriche ed elettroniche

Speciale graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) e graduatorie d’istituto 2022

Speciale concorso straordinario-bis docenti scuola 2022

Contratto “Istruzione e Ricerca”: la trattativa entra nel vivo

Il 28 giugno si è tenuto l’incontro programmato sulla prosecuzione della trattativa per il rinnovo contrattuale 2019-2021 del comparto “Istruzione e Ricerca”. Nel corso dell’incontro si è discusso e convenuto sulla necessità di condurre il confronto contemporaneamente sulle specificità dei settori e sulla parte generale.

Si partirà nelle prossime settimane con la discussione degli ordinamenti/profili professionali: per il personale ATA della scuola l’incontro si terrà il 6 luglio, per l’università il 12 luglio, per la ricerca il 19 e il 26 quello per il personale AFAM.

Nel mese di luglio si proverà ad organizzare anche sedute di trattativa, aggiuntive a quelle definite, su punti specifici, come ad esempio sul lavoro agile e da remoto per tutti i settori, con l’intento di definire le regole valide per l’intero comparto con le eccezioni che riguardano alcune categorie di personale come, ad esempio, i ricercatori e i tecnologi degli enti di ricerca.

Abbiamo sottolineato nel nostro intervento la necessità, comunque, di confrontarci nel merito su tutti i punti della parte generale, su cui abbiamo inviato proposte puntuali ed emendative rispetto al testo consegnatoci dall’ARAN, come quelli ad esempio dell’interpretazione autentica degli accordi e della loro validità e quello del sistema premiale in vigore solo par parte del personale del nostro comparto.

Con tutta evidenza la prosecuzione della trattativa sul rinnovo del contratto dovrà tenere conto della necessità di reperire risorse aggiuntive per le retribuzioni rispetto a quelle già stanziate ritenute ancora insufficienti oltre che delle improvvide incursioni normative su materie contrattuali a partire da quelle contenute nel DL 36/22 in corso di trasformazione in legge proprio in queste ore.

Con queste premesse auspichiamo che la trattativa possa finalmente entrare nel merito delle proposte sindacali avviando un percorso che porti alla soluzione delle tante questioni aperte riguardanti la condizione lavorativa dei nostri settori.

Filo diretto sul contratto, resta aggiornato

Iscriviti alla FLC CGIL

Allegati
Professione_ir_06_2022-online.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.25-DEL-27-GIUGNO-2022.pdf
m_pi.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U).0002189.20-06-2022.pdf
1.SR156_NASpI.pdf
m_pi.AOOUSPAQ.REGISTRO+UFFICIALE(U).0006380.21-06-2022.pdf
COMUNICATO STAMPA VITTORIA IN CONSIGLIO DI STATO.pdf
Snadir newsletter157.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.24-DEL-20-GIUGNO-2022.pdf
Mobilità_annuale 2022-2023.jpg
USB+Scuola+Avvio+sportelli+per+assegnazioni+provvisorie+e+utilizzazioni.pdf
USB Scuola Avvio sportelli per assegnazioni provvisorie e utilizzazioni.pdf
SCADENZA ARRETRATI PER ASSEGNO FAMILIARE_1.pdf
Locandina-assemblea_incontro-informativo-ANIEF--Area-Centro-24-06-2022.jpg
Comunicazione-assemblea_incontro-informativo-ANIEF-Area-Centro-24-06-2022.pdf
SCADENZA ARRETRATI PER ASSEGNO FAMILIARE.pdf
comunicato_unit_14062022.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.23-DEL-13-GIUGNO-2022.pdf
Snadir newsletter156.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.22-DEL-7-GIUGNO-2022.pdf
AvvisoferiedocentiprecariABRUZZO.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.21-DEL-30-MAGGIO-2022.pdf
Snadir newsletter153.pdf
A3 corso scuola qr.jpg
sciopero30maggio2022.PDF
COMUNICATO SINDACALE - 'CislScuola Abruzzo Molise' (cislscuola.abruzzomolise@cisl.it) - 20.pdf
Snadir News n.173 - Tribunale di Napoli, nuovi criteri sul risarcimento del danno alla luc.html
m_pi.AOOGABMI.REGISTRO UFFICIALE(U).0034605.20-05-2022_1.pdf
Comunicazione-sciopero-30-05-2022.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.20-DEL-23-MAGGIO-2022.pdf
Snadir newsletter152.pdf
m_pi.AOOGABMI.REGISTRO UFFICIALE(U).0034605.20-05-2022.pdf
card-fb-sciopero-scuola-30-maggio-2022---1080-quizV.png
card-fb-sciopero-scuola-30-maggio-2022---1080-stabilizR.png
card-fb-sciopero-scuola-30-maggio-2022---1080-organiciV.png
card-fb-sciopero-scuola-30-maggio-2022---1080-inflazR.png
card-fb-sciopero-scuola-30-maggio-2022---1080-dsgaVP.png
card-fb-sciopero-scuola-30-maggio-2022---1080-11600A.png
card-fb-sciopero-scuola-30-maggio-2022---1080-formazG.png
card-fb-sciopero-scuola-30-maggio-2022---1080-classiA.png
card-fb-sciopero-scuola-30-maggio-2022---1080-cardG.png
volantino sciopero del 30 maggio 22.cdr.pdf
Convocazione+Assemblea+Sindacale+regionale+26-05-2022.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.19-DEL-18-MAGGIO-2022.pdf
PHOTO-2022-05-17-20-28-15.jpg
Convocazione Assemblea sindacale Distretto L'Aquila (1) (3).pdf
Snadir newsletter151.pdf
assemblea sindacale saese .pdf
sciopero 20 maggio 2022.pdf
ODG+ASSEMBLEA+ON+LINE+PER+SCUOLA+17+MAGGIO+2022+FIRMATO.PDF
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.18-DEL-10-MAGGIO-2022.pdf
Diffida.pdf
Snadir newsletter150.pdf
Proclamazione sciopero Settore Scuola del Comparto Istruzione e Ricerca – 30 maggio 2022.pdf
m_pi.AOODRAB.REGISTRO+UFFICIALE(E).0007481.02-05-2022.pdf
Stop+allo+sfruttamento+del+personale+di+Segreteria.+Non+correggiamo+i+quiz.pdf
maggio-giugno.pdf
doc04860820220506084224_1.pdf
doc04860820220506084224.pdf
circolare sciopero 6 maggio.pdf
Locandina-sciopero-06-05-2022_1.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.17-DEL-02-MAGGIO-2022.pdf
Nota-Ministeriale-27354_2022.pdf
Locandina-sciopero-06-05-2022.pdf
Comunicazione-sciopero-06-05-2022 (1).pdf
Snadir newsletter149.pdf
circolare+sportello+gps.pdf
ISTRUZIONI SCIOPERO INVALSI 2022.pdf
assemblea 3 maggio_page-0001.jpg
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.16-DEL-26-APRILE-2022.pdf
m_pi.AOODRAB.REGISTRO+UFFICIALE(E).0006908.26-04-2022.pdf
assemblea 3 maggio.pdf
CORSO+GRATUITO+TFA+SOSTEGNO+2022.pdf
CORSO GRATUITO TFA SOSTEGNO 2022.pdf
USB Scuola - Verso lo sciopero del 6 maggio, domani in piazza con operai e studenti figli .pdf
USB Scuola – TFA Sostegno preparati con noi!.pdf
Snadir newsletter148.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.15-DEL-20-APRILE-2022.pdf
bando+ata+24+mesi.pdf
bando ata 24 mesi.pdf
SCIOPERO 22 e 23 aprile 2022 0006292.12-04-2022.pdf
SCIOPERO 22-23 aprile 2022 scheda Csle e Al Cobas.xlsx
Snadir newsletter147.pdf
adesione.pdf
m_pi.AOOGABMI.REGISTRO UFFICIALE(U).0022500.12-04-2022.pdf
2022-02-previdenza-news.pdf
N. 10-2022 - DOCENTI DI RELIGIONE - UIL SCUOLA IRC INFORMA.pdf
Snadir newsletter146.pdf
Comunicato Elezioni RSU Scuola.pdf
Comunicato Elezioni RSU Scuola Molise.pdf
GrazieVotoCISL.pdf
ELEZIONI-RSU_Chiarimenti-elettorato-attivo.pdf
N. 9-2022 - DOCENTI DI RELIGIONE - UIL SCUOLA IRC INFORMA.pdf
FLC CGIL stipendi scuola .pdf
Snadir newsletter145.pdf
RSU 2022 perché votare USB.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.13-DEL-4-APRILE-2022.pdf
GRAZIE ai CANDIDATI.pdf
comunicato sospensione relazioni sindacali W.pdf
Il rapporto di lavoro degli IdR_Snadri_News_n.156.pdf
Nota-sindacale-Card-Docente---Da-trasmettere-al-personale-della-scuola.pdf
Locandina.jpeg
Comunicazione-alle-scuole-Diretta-FB-del-presidente-nazionale-ANIEF-prof.-Marcello-Pacifico.pdf
A RISCHIO QUASI 2000 LAVORATORI.pdf
SCIOPERO 8 aprile 2022 scuola 5273.29-03-2022.pdf
Assemblea Sindacale Nazionale w.docx
Decreto Legge 24 del 24 marzo 2022 - Disposizioni urgenti superamento misure di contrasto .html
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.12-DEL-28-MARZO-2022.pdf
Snadir News n.154.pdf
DIECI_BUONI_MOTIVI_PER_VOTARE_CISL.PDF
volantino assemblea 4 aprile.pdf
Snadir newsletter143.pdf
assemblea in orario NON di servizio 31 marzo 2022 16-19.pdf
Assemblea Sindacale Regionale Uil Scuola Abruzzo 31-03-2022_link.pdf
Manifesto+presentazione+Libro+La+Scuola+Rapita.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.11-DEL-21-MARZO-2022.pdf
La scuola di fronte alla guerra.pdf
invito corso.pdf
Snadir newsletter142_ag.pdf
convocazione assemblea sindacale.pdf
Carta docente ai precari di religione le indicazioni per ricevere il bonus.pdf
Locandina Assemblea Sindacale PESCARA.pdf
Convocazione Assemblea Sindacale PESCARA.pdf
Sciopero Istruzione e Ricerca del 25 marzo 2022 per Global Climate Strike #PeopleNotProfit.pdf
Elezioni RSU L. CLASSICO 2022.pdf
USB Scuola - Precariato il governo si dimostra sempre più incompetente.pdf
SCIOPERO del 25 marzo 2022-0004368.15-03-2022.pdf
RSU_2022_manifesto_verticale_A4.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.10-DEL-15-MARZO-2022.pdf
Snadir newsletter141.pdf
USB Scuola - sportello aggiornamento GaE.pdf
webinar_15_03_2022.jpg
Rassegna-sincacale-Anief-n9-5-03-22-corretto.pdf
incontro interregionale candidati elezioni RSU.PDF
Documento+ANDIS+CISL+DISAL.pdf
CISLperUCRAINA.pdf
Comunicato sindacale 8 marzo protagonismo delle donne.pdf
Corso CONCORSO ISPETTIVO.pdf
Corso CONCORSO DIRIGENTE SCOLASTICO.pdf
CORSO FORMAZIONE UIL IRC 2022.pdf
N. 7-2022 - DOCENTI DI RELIGIONE - UIL SCUOLA IRC INFORMA.pdf
Snadir newsletter140.pdf
Comunicato stampa 04 marzo 2022.pdf
locandina_FLC-AM_09mar22.pdf
convocazione-assemblea-ATA_10 marzo22.pdf
assemblea-PRECARI_9marzo22.pdf
Aperte le iscrizioni al concorso ordinario per discipline STEM_2.pdf
Aperte le iscrizioni al concorso ordinario per discipline STEM_1.pdf
Aperte le iscrizioni al concorso ordinario per discipline STEM.pdf
n-8-Rassegna-Sindacale-ANIEF.pdf
SCIOPERO+8+MARZO+2022m_pi.AOODRAB.REGISTRO+UFFICIALE(E).0003353.01-03-2022.pdf
Snadir newsletter139_ver.pdf
USB Scuola avvio prenotazioni mobilità 2022-23.pdf
ASSEMBLEA REGIONALE 8 marzo 2022 -1.pdf
CorsoConcorsoOrdinarioScuolaSecondaria.pdf
LOCANDINA TFA VII CICLO.pdf
SCIOPERO 18 febbraio 2022 m_pi.AOODRAB.REGISTRO UFFICIALE(E).0002729.17-02-2022.pdf
N. 6-2022 - DOCENTI DI RELIGIONE - UIL SCUOLA IRC INFORMA.pdf
Rassegna-Sindacale-ANIEF-6.pdf
CORSO_FORMAZIONE_ACCESSO_AGLI_ATTI.pdf
Assemblea_sindacale_FederATA_Nazionale-on line.pdf
circolare 11feb22.pdf
SCIOPERO FISI m_pi.AOODRAB.REGISTRO UFFICIALE(E).0002190.08-02-2022.pdf
Assemblea sindacale on line_1.pdf
SCIOPERO ANQUAP -prosecuzione-m_pi.AOODRAB.REGISTRO UFFICIALE(E).0002151.08-02-2022.pdf
Assemblea sindacale on line.pdf
USB+Scuola+Non+ci+vuole+un+Draghi+per+capire+che+la+scuola+senza+investimenti+seri+sarà.pdf
circolare+23+gennaio+22_1.pdf
USB+Scuola+-+Alternanza+scuola+lavoro+o+Formazione+professionale,+il+risultato+non+cambia+.pdf
volantone+4+pagine+sfogliabile.pdf
circolare+candidature+27gen.pdf
IL+PRESIDENTE+NAZIONALE+DI+FEDERATA+SCRIVE+AL+PERSONALE+ATA+PER+LE+RSU.pdf
N.+4-2022+-+DOCENTI+DI+RELIGIONE+-+UIL+SCUOLA+IRC+INFORMA.pdf
N.+3-2022+-+DOCENTI+DI+RELIGIONE+-+UIL+SCUOLA+IRC+INFORMA(1)(1).pdf
Firma+la+petizione+di+USB+P.I.+SFIDUCIAMO+IL+MINISTRO+BRUNETTA!.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.5-DEL-08-FEBBRAIO-2022 (1).pdf
N.5-2022 - DOCENTI DI RELIGIONE - UIL SCUOLA IRC INFORMA.pdf
Presentazione CORSI 1-2-3-4.pdf
Nota per Personale Scolastico.pdf
Lettera Dirigente Scolastico.pdf
circolare+23+gennaio+22.pdf
RASSEGNA-SINDACALE-ANIEF-N.2-DEL-17-GENNAIO-2022.pdf
USB Scuola Non ci vuole un Draghi per capire che la scuola senza investimenti seri sarà.pdf
Esposizione delle bandiere italiana ed europea c-o le sedi di pubblici uffici.pdf
Manifesto+RSU+Scuola+2022+PRECANDIDATURE.pdf
RSU+Scuola+PRECANDIDATURE+2022-signed.pdf
USB Scuola. La scuola va in vacanza, il Covid no decine di migliaia di classi sottoposte a_1.pdf
Sbagliato ricorrere allo sciopero.pdf
USB Scuola Draghi smentisce Bianchi e Speranza sulla scuola il Governo non sa più cosa .pdf
Didattica di genere e violenza sulle donne 25 nov.pdf
Nota-Ministero-prot.-n.-50232_2021.pdf
locandina 16 novembre.pdf
PROCLAMAZIONE sciopero nazionale 24 novembre 2021.pdf
PROCLAMAZIONE STATO DI AGITAZIONE 21 Ottobre 2021_scuole_1.pdf
FISI DAL 1 AL 15 NOVEMBRE.pdf
gen_256_2021.pdf
SCIOPERO 12 novembre SAESE m_pi.AOODRAB.REGISTRO UFFICIALE(I).0017182.04-11-2021.pdf
Sciopero scheda_saese 12 novembre 2021.xlsx
LOCANDINA.doc
comunicato seminario di formazione 28 ottobre 21.FLC Abruzzo Molise.pdf
Feder ata informa 26 Ottobre 2021.pdf
Richiesta al Ministro sugli ATA.pdf
PROCLAMAZIONE STATO DI AGITAZIONE 21 Ottobre 2021_scuole.pdf
Richiesta al Ministro Bianchi di proroga contratti covid AL 30 GIUGNO 2022.pdf
Comunicato stampa 14 Ottobre 2021.pdf
Giovedì 28 ottobre. Seminario su Vaccinazione CoV 2. Tra mito e realtà.pdf
volantino 11 ottobre_1.pdf
volantino 11 ottobre.pdf
inpensione.pdf
Feder ata informa Orario di lavoro del personale ATA.pdf
Comunicato SCUOLA sciopero generale 11 ottobre.pdf
TRASMISSIONE+CIRCOLARE+SCIO+A+DS.pdf
SCIO+GEN+11+OTT+2021+Volantino.pdf
Comunicato stampa del 14 Settembre.pdf
Volantino-Sciopero-Generale.jpg
PENSIONI SCUOLA.pdf
Comunicato stampa del 13 Settembre.pdf
Comunicato stampa del 31 agosto.pdf
la sicurezza si ottiene con i finanziamenti.pdf
Lettera a Bianchi.pdf
Lettera inizio anno scolastico.pdf
Una protesta per la libertà.pdf
Comunicato stampa 18 agosto.pdf
Comunicato stampa del 24 agosto.pdf
00041-+docente+di+religione+in+ruolo+-+anno+di+formazione+e+prova+.pdf
corso di formazione per docenti neo immessi in ruolo 2021.pdf
Comunicato stampa 05 agosto.pdf
Comunicato stampa 27 luglio.pdf
COMUNICATO UNITARIO 18-06-2021.pdf
MANIFESTO INSEGNANTI DI RELIGIONE.pdf
Comunicato stampa Precariato 11 giugno.pdf
biografia-CV-ScienzaGiuseppe-2017 (1).pdf
Locandina-Fb-Scienza.jpg
G20 Catania, il 18 giugno convegno internazionale in rete.pdf
Oggetto+per+la+pec+della+Manifestazione+21+6+2021+-signed.pdf
UNICOBAS+MANIFESTAZIONE+21+GIUGNO+2021.pdf
convegno USB FSM FISE 18 maggio.pdf
locandina.pdf
corso.tfa.sostegno.2021.pdf
DOMANDA DI DISOCCUPAZIONE.PDF
030- videoconferenza insegnanti di religione-signed.pdf
030- videoconferenza insegnanti di religione.pdf
Il “Piano estate†uno strumento per la privatizzazione della scuola italiana.pdf
Graduatorie terza fascia personale ATA. Corso di formazione mercoledì 13 maggio 21.pdf
SCIOPERO NAZIONALE COBAS DELLA SCUOLA PRIMARIA 06_05_21.pdf
Comunicato sindacale sulla questione vaccini.pdf
UIL SCUOLA IRC INFORMA N.10.pdf
Comunicato sulla riapertura delle scuole.pdf
RICORSI GRADUATORIA TERZA FASCIA.zip
Proteo Seminario SICUREZZA 2021 23 aprile 2021.pdf
Comunicato sindacale 2 APRILE 2021.pdf
AVVIO RICORSI AL TAR DEL LAZIO CONTRO MINISTERO RICORSIFICIO.pdf
locandina Ambiente .1.pdf
UIL SCUOLA IRC INFORMA N.8.pdf
volantino mobilità.pdf
Corso di formazione Educazione Ambientale.pdf
volantino nazionale.pdf
circolare scuole.pdf
Assemblea Sindacale Regionale Uil Scuola Abruzzo 26_3_21.pdf
Comunicazione Bando terza fascia.pdf
UIL SCUOLA IRC INFORMA N.7.pdf

Pubblicata il 24-04-2020